Overland vince all’International Wildlife Film Festival: premiato il falconiere abruzzese Giovanni Granati

L’annuncio è arrivato ieri notte dagli States. Già ad inizio Marzo, dichiara Granati, dopo il mio rientro in Italia da un lungo viaggio che mi ha visto impegnato in Texas per la presentazione al Meeting annuale NWRA (National Wildlife rehabilitators association) di un mio progetto di recupero della muscolatura dei rapaci attraverso le moderne tecnologie, sapevamo di essere arrivati tra i finalisti dell’ambizioso film festival, ma non sapevamo se sarebbe stato organizzato a causa delle problematiche scaturite dal Covid-19 anche negli Stati Uniti. L’organizzazione ha deciso comunque di procedere con la presentazione dei film in categoria e tutta la cerimonia in modalità virtuale. Il film festival durato in tutto una settimana (dal 18 al 25 aprile) si è concluso oggi con la premiazione ufficiale nei vari settori. Overland movie ha vinto l’award del living with wildlife, uno dei più importanti premi in gara. Questo è l’ennesimo tassello, aggiunge Granati, che va a sommarsi ad un anno di incredibili traguardi, sempre in dualismo con la meravigliosa e selvaggia terra Abruzzese che non smetterò mai di valorizzare; sulle ali dei meravigliosi rapaci con cui condivido la vita da anni.
2020 WINNERS • International Wildlife Film Festival (i vincitori degli awards al film festival)
Approfondimenti sul film festival: l’international Wildlife film international è nato nel 1977 e viene svolto nello stato del Montana a Missoula. Possono partecipare al concorso i film che si concentrano principalmente su specie selvatiche non domestiche, habitat naturali e conservazione. Le principali osservazioni della giuria sono l’accuratezza scientifica, le decisioni etiche prese durante la produzione e gli sforzi dimostrati per il miglioramento del nostro mondo naturale.
Il festival esiste per sostenere ed ispirare le nuove generazioni alla cura e al rispetto dell’ambiente e del regno naturale attraverso la conoscenza e la proiezione dei film e documentari che trattano questo tema. Ogni primavera, questo evento annuale attira le compagnie di produzione, i cineasti, gli scienziati, gli ambientalisti e migliaia di persone interessate al wildlie nel cuore delle montagne rocciose del MONTANA (USA).

Read Previous

Polemiche a Giulianova per post presidente Julia Rete su 25 Aprile e 1° Maggio

Read Next

Berardini: nella Fase 2 suolo pubblico gratis per bar e ristoranti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: