Alba Adriatica, lavoratori in nero in un autolavaggio: multa di oltre 9mila euro al titolare

ALBA ADRIATICA – I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Teramo, al termine degli accertamenti relativi all’attività ispettiva eseguita in collaborazione con la Stazione Carabinieri di Alba Adriatica, nell’ambito del servizio di controllo agli autolavaggi , hanno provveduto a sospendere un’attività di lavaggio auto, in quanto il titolare dell’attività imprenditoriale, un senegalese 53enne, residente a Martinsicuro, impiegava alle dipendenze 2 lavoratori su 2, completamente in nero – 100% –nell’attività in argomento.

Lo stesso, peraltro, è risultato recidivo, in quanto già controllato e sanzionato per analoghi motivi, lo scorso mese di giugno.

Nella circostanza sono state elevate ammende per complessivi 9.200 euro.

Ulteriori controlli del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Teramo, in collaborazione, con l’Arma locale, saranno eseguiti nelle prossime settimane sempre nell’ambito della prevenzione del lavoro.

Read Previous

Controlli Nas, non rispettano il divieto di fumo negli ospedali: multate 6 persone

Read Next

Calcio C, è un Teramo “abbondante” quello che riceve un Potenza da non sopravvalutare