Teramo, i detenuti di Castrogno potranno andare a lezione in bici all’Università: firmato protocollo d’intesa con Adsu

TERAMO – Come preannunciato da  ekuonews si attiva il protocollo tra Adsu, Università e Casa Circondariale di Castrogno per dare la possibilità ai detenuti autorizzati di muoversi in bicicletta per svolgere attività formative e lavorative presso il Campus Universitario. prossimo mercoledì 29 maggio, alle ore 10.45, presso la Sala del CdA del Rettorato in Via R. Balzarini, sarà siglato il Protocollo di Intesa tra l’Università degli Studi di Teramo, l’Azienda per il Diritto agli Studi Universitari di Teramo e il Ministero di Grazia e Giustizia – Direzione territoriale della Casa Circondariale di Teramo, rivolto al perseguimento di un comune obiettivo in favore di categorie svantaggiate di persone.

Su proposta dell’ADSU di Teramo, che ha messo a disposizione due biciclette muscolari, due a pedalata assistita e le rastrelliere per il loro collocamento, il Protocollo andrà a regolare e definire i reciproci impegni tra le Amministrazioni sottoscrittrici, con la finalità di agevolare la mobilità dei detenuti autorizzati a svolgere attività formative/lavorative presso il Campus universitario di Colleparco.

 Alla firma del Protocollo, oltre al Magnifico Rettore Dino Mastrocola, al Direttore della Casa Circondariale di Teramo Stefano Liberatore, al Presidente dell’Adsu Paolo Berardinelli ed al Direttore Antonio Sorgi, sarà presente anche l’Assessore regionale Piero Fioretti.

Read Previous

Teramo Calcio, inizia l’era di Franco Iachini. Dopo oltre 4 lustri è tempo di una terza presidenza

Read Next

Open Day Laboratori del Gran Sasso: per l’Osservatorio sull’Acqua una buona occasione ma occorre sicurezza