Terremoto, Anci: iter condiviso su ricostruzione dopo incontro tra sindaci e commissario Legnini

ROMA – Un pacchetto di proposte condivise sulla ricostruzione pubblica e privata, sulla sburocratizzazione delle procedure, sulle norme per l’assunzione del personale e sulle azioni da mettere in campo per il rilancio economico delle zone colpite dal sisma del 2016: questi i punti centrali al centro di una riunione tra il commissario alla ricostruzione Giovanni Legnini e i sindaci della cabina di regia Anci sul terremoto – Maurizio Mangialardi (Senigallia), Antonio Fontanella (Amatrice), Gianguido D’Alberto (Teramo), Aleandro Petrucci (Arquata del Tronto) e Nicola Alemanno (Norcia) – confrontatisi nella giornata di ieri in videoconferenza.

“Un incontro quanto mai opportuno – ha detto al termine della riunione Maurizio Mangialardi – che segna l’avvio di un percorso concreto e condiviso che sindaci e cittadini aspettavano da tempo. Siamo ben consapevoli che l’emergenza coronavirus sia la priorità in questo momento ma bisogna evitare – ha evidenziato Mangialardi – che i territori colpiti dal sisma del 2016, già duramente colpiti, vengano ulteriormente travolti”.

“Il commissario parla il nostro stesso linguaggio – ha aggiunto Mangialardi – e siamo convinti che l’interlocuzione sarà efficace e proficua. Il Paese vive un momento gravissimo e non chiediamo risorse ma procedure semplificate per la ricostruzione, misure che sono a costo zero”, ha concluso. (ANSA).

Read Previous

Coronavirus, 8 morti in una settimana: sale bilancio vittime a Castiglione Messer Raimondo

Read Next

FOTO e VIDEO | Giulianova, contro il Coronavirus il Sindaco Costantini si affida alla Madonna dello Splendore: riconsegnata fascia