Viabilità, la Provincia “latita” ed il Sindaco di Ancarano… procede

ANCARANO – A Dicembre 2019, il Comune di Ancarano ha avviato un procedimento a carico della Provincia di Teramo finalizzato alla verifica della sicurezza delle strade Provinciali insistenti sul territorio ancaranese.

Dopo 30 giorni di tempo concessi, non sono pervenute risposte in tal senso e di conseguenza è stata incaricata la Polizia Municipale del Comune di Ancarano per le propedeutiche verifiche di competenza.
Le strade oggetto di tale verifica sono state la sp2, la sp72,la sp57, la sp1b, per le quali è stato eseguito un controllo speditivo visivo con il supporto di un tecnico abilitato.
Il riscontro avuto consiste soprattutto nella rilevazione del pessimo stato del manto stradale con buche, avvallamenti, mancanza di segnaletica verticale ed altre criticità che evidenziano una condizione generale di pericolosità elevata.
Il verbale è stato trasmesso alla Provincia di Teramo affinché prenda atto delle prescrizioni proposte dalla Polizia Municipale a partire dalla richiesta di ridimensionamento delle portate degli autoveicoli autorizzabili al transito. Inoltre sono stati notiziati della situazione anche la Prefettura,le forze dell’Ordine e la Regione Abruzzo.
Non abbiamo ricevuto segnali concreti da parte dell’Amministrazione Provinciale di Teramo – dichiara il Sindaco Pietrangelo Panichiper cui abbiamo avviato la verifica dello stato di fatto delle strade provinciali che diventano sempre più impraticabili ogni giorno che passa. Abbiamo ricevuto solo una nota da parte degli uffici provinciali, nella quale si parla in via generale di interventi inseriti nel Masterplan e di lavori affidati, senza però sapere quali tipi di azioni saranno poste in essere nel nostro territorio. Con la trasmissione del verbale della Polizia Municipale di Ancarano, chiediamo che vengano prese in considerazione le prescrizioni apposte e che venga elaborato un piano di intervento generale sulle strade provinciali nel Comune di Ancarano. Diversamente continueremo nelle procedure di competenza che come già detto in precedenza potrebbero portare alla chiusura di alcune importanti strade provinciali di confine nel breve periodo“.

Read Previous

Raccolta differenziata, Torricella Sicura si attesta oltre al 70% ed è sempre più Plastic Free

Read Next

Teramo, scontro auto-moto sul Lotto Zero: due feriti, grave il centauro 60enne