Asl Teramo, Roma il maxi concorso per l’assunzione di 90 infermieri

TERAMO – Si sta svolgendo da stamattina a Roma il maxi concorso per l’assunzione di 90 infermieri. Sono 5.005 i candidati, provenienti da tutta Italia, che hanno presentato domanda per partecipare alla prova in corso in due padiglioni della Nuova Fiera di Roma in via Portuense.

Le prove si stanno svolgendo in due sessioni, una di mattina e una oggi pomeriggio. A quella di stamattina hanno partecipato in 1.863 su 2.500 convocati, una percentuale molto alta. Come nel precedente concorso per Oss, una ormai rodata macchina organizzativa ha proceduto all’identificazione dei candidati, che sono stati invitati a spegnere i cellulari, riposti in appositi contenitori schermati, che poi vengono riconsegnati all’uscita. A ciascuno è stato consegnato un tablet ed è stato apposto un bracciale da polso antirottura sul quale è impresso un Qrcode che abbina i dati del candidato al tablet che il candidato usa per rispondere ai quiz.

Coloro che hanno documentato la necessità fruiranno di tempi aggiuntivi,  supporto umano (interprete LIS, tutor per candidati con DSA) e di ausili.

Alle candidate neo mamme è stata data la possibilità di allattare. I bimbi con gli accompagnatori sono stati ospitati all’interno dei padiglioni in locali separati da quelli della sessione di prova.

La procedura viene descritta sui maxi schermi presenti nei padiglioni anche con il linguaggio LIS (dei segni). Al termine del tempo stabilito i tablet si spengono automaticamente.

La correzione delle prove è interamente informatizzata.

 L’identità di coloro che hanno superato la prova potrà essere conosciuta solo dopo la valutazione dei titoli, come previsto dal DPR 220/2001 e verrà pubblicata sul sito aziendale. I risultati saranno disponibili ai candidati entro 60 giorni.

Ciascun candidato potrà verificare la propria prova sulla piattaforma https://aslteramo.concorsismart.it accedendo alla propria area riservata mediante le credenziali create in fase di registrazione.

“La Asl sta continuando nell’espletamento di concorsi per dotarsi di personale fondamentale per coprire le carenze e garantire l’assistenza sanitaria. E’ importante l’ingresso di nuovi infermieri, così come degli Oss del precedente concorso, soprattutto considerando che ci troviamo di fronte a una nuova ondata della pandemia e quindi alle strutture sanitarie viene chiesto uno sforzo ulteriore”, dichiara il direttore generale della Asl, Maurizio Di Giosia.

Read Previous

Teramo, martedì 30 novembre seduta del Consiglio Comunale sulla variazione di bilancio

Read Next

FOTO | Cade un albero della Casa di Riposo su viale Crispi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: