ROMA – Ancora un importante riconoscimento per il Premio Nazionale Paolo Borsellino”. Dopo l’incontro con il Presidente della Camera Roberto Fico e con il Ministro all’istruzione Lucia Azzolina una delegazione del Premio è stata ricevuta a Roma dal Procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero De Raho nel suo studio della Direzione nazionale antimafia. E’ stata questa l’opportunità per presentare al Procuratore nazionale antimafia – che dal 2018 è garante del Premio – il progetto “Officina Legalità” che sta riscuotendo uno straordinario successo ben oltre i confini dell’Abruzzo, Ma anche per illustrare il programma della prossima venticinquesima edizione che si svolgerà in presenza nelle scuole abruzzesi e streaming con collegamenti con le scuole di molte province italiane, dal 20 al 30 ottobre. Come noto anche in questo 2020 il Premio Borsellino non ha voluto rinunciare ai tradizionali strumenti di incontro con i quali da ormai 25 anni ha condiviso e diffuso la cultura dell’impegno, della solidarietà, della testimonianza, della partecipazione e della legalità per un Paese migliore. Ma, nell’attuale periodo di transizione, ha deciso di abbracciare anche “la Rete” con la quale entrerà nella quotidianità di scuole, comunità, cittadini, di chiunque abbia  voglia di condividere i nostri valori e il loro impegno continuando il percorso di educazione civica e “Educazione alla Legalità” attraverso la “Officina della legalità” che mette a disposizione gratuita di tutte le scuole italiane le tante collaborazioni che hanno contribuito a diffondere la cultura della legalità, quale presupposto fondante intorno al quale gira tutta l’attività del Premio Nazionale Paolo Borsellino. Il progetto nasce, in collaborazione con il MIUR, l’IPSSEOA “De Cecco” di Pescara e l’I.I.S. Vincenzo Moretti di Roseto degli Abruzzi

Già numerosi sono gli ospiti intervistati, che aumentano ogni giorno. Tra i 40 coinvolti ne ricordiamo alcuni: Leonardo Guarnotta (Magistrato membro del Pool antimafia di Caponnetto, Falcone e Borsellino), Luigi Savina (Prefetto Vice Capo della Polizia di Stato – Presidente Emerito del Premio Nazionale Paolo Borsellino), Federico Cafiero De Raho (Procuratore D.N.A.), Roberto Sparagna (Sostituto Procuratore alla DNA), Angiolo Pellegrini (generale, garante del Premio, braccio destro di Falcone). Le interviste a cura di Gabriella Sperandio e Graziano Fabrizi saranno condivise sul sito ufficiale www.premionazionalepaoloborsellino.com e sulla pagina Facebook autenticata: @Premio Nazionale Paolo Borsellino.