TERAMO – Ad un mese dall’ingresso nella palazzina Ater di via Averardi a Teramo, Domenico Reginaldi, come altri cittadini sfollati, rientrati nella disponibilità degli immobili regionali, denuncia la situazione del mancato arrivo dei fondi per allacci e traslochi. Nonostante le risorse siano nella disponibilità della Protezione Civile, e il Sindaco D’Alberto abbia sollecitato recentemente con una nota, lo sbloccarsi della situazione, gli stessi si ritrovano in una condizione spinosa soprattutto per gli allacci alle forniture. Da qualche giorno è anche comparso un avviso da parte degli amministratori di condominio.