CASTIGLIONE MESSER RAIMONDO – “Oggi che finalmente possiamo guardare al futuro con ottimismo stiamo
pensando a qualche iniziativa come un monumento o un murales  per onorare quelle persone e quei nostri concittadini che sono morti per la pandemia”. Lo ha dichiarato il sindaco di Castiglione Messer Raimondo (Teramo) Vincenzo D’Ercole, a poche ore dalla notizia della guarigione dell’ultimo positivo in paese. Il primo cittadino ha poi lanciato un nuovo grido per far tornare i quotidiani nel comprensorio della Val Fino.
“Chiedo a chi di dovere che si lavori per far tornare a consegnare i quotidiani nei nostri centri che da tre mesi hanno
grosse difficoltà nell’avere i giornali. L’informazione è un diritto e dunque auspichiamo che il problema venga risolto”.
Nei mesi della pandemia a Castiglione Messer Raimondo denominata la “Vó d’Abruzzo” ci sono stati 14 morti e 75 positivi su una popolazione di 2100 abitanti. (ANSA).