Progetto Erasmus+ “ORA: 30 giovani europei promuovono sviluppo sostenibile

CROGNALETO – E’ in corso in questi giorni il progetto Erasmus+ “ORA: outdoor activities to enhance youth inclusion and active participation” che vede la partecipazione di 30 giovani europei provenienti da Italia, Belgio, Bulgaria, Albania, Bosnia Erzegovina e Germania Il progetto è organizzato dai referenti italiani del Network europeo O.R.A. (Osserva, Ripensa, Agisci), l’ARCI di Chieti e l’Istituto Abruzzese Aree Protette. L’idea portante del progetto è quella di mostrare ai giovani partecipanti europei e alle loro organizzazioni di provenienza come sia possibile realizzare attività sportive invernali riducendo al minimo l’impatto ambientale, valorizzando il territorio e le sue peculiarità ambientali e culturali, promuovendo uno sviluppo di tipo sostenibile. L’Abruzzo, con i suoi Parchi e le sue aree protette può rappresentare il miglior “playground” europeo per questo tipo di percorso educazionale.
Fino a ieri , 24 febbraio, i giovani europei, fra i quali partecipa anche un giovane del Comune di Crognaleto, sono stati ospitati a Nerito di Crognaleto, accolti con affetto dal Sindaco Giuseppe D’Alonzo e dall’intera comunità. Il gruppo ha incontrato l’Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e altre realtà associative locali e realizzando un’escursione nella Valle del Chiarino.

Il gruppo si è ora spostato sulla Majella dove continueranno le attività outdoor e gli incontri con altri stakeholder. Il progetto è sostenuto dall’Agenzia Nazionale tedesca del programma Erasmus+.

Read Previous

Coronavirus, il comunicato alla cittadinanza del sindaco di Castellalto

Read Next

Coronavirus, consigli e prescrizioni del Sindaco di Ancarano alla cittadinanza