TERAMO – Nell’ambito dell’ultimo bando per il Servizio Civile, pubblicato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le politiche giovanile e il Servizio Civile universale, l’Amministrazione Comunale è partner del programma “La comunità del benessere: autonoma, solidale, responsabile, accogliente e sostenibile”. Programma all’interno del quale, per il Comune di Teramo, sono disponibili 17 posti per il servizio civile, per giovani di età compresa tra i 18 e i 28 anni. I progetti previsti all’interno del programma prevedono una durata di 12 mesi, con un orario di servizio pari a 25 ore settimanali, e i 17 posti disponibili saranno così distribuiti: 8 presso l’Ufficio Attività sociali per il progetto “Generazioni a confronto: esperienza e innovazione”; 3 suddivisi tra gli asili nido “Pinocchio-Anna Ferrante”, “Gatto con gli Stivali” e “Girasole” per il progetto “#Game Academy”; 2 presso l’Ufficio Protezione Civile per il progetto “Green Building: un futuro sostenibile”; 3 in servizio all’Ipogeo per il progetto “A.C.T. Arte Cultura e Tradizioni”; 1 presso l’Ufficio Pubblica Istruzione per il progetto “Olimpiadi della Cittadinanza”.

Le candidature dovranno essere presentate esclusivamente in modalità on-line, entro le ore 14:00 del 10 febbraio, attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite Pc, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it. Per una corretta compilazione della domanda e verifica dei requisiti richiesti, si consiglia di leggere con molta attenzione il bando ordinario pubblicato dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale. L’avviso pubblico, il bando e i progetti attivati sono scaricabili dal sito del Comune, nella sezione concorsi, sulla home page del sito istituzionale www.comune.teramo.it.

“Il servizio civile rappresenta, per i nostri giovani, un’importante opportunità di crescita sia sotto l’aspetto umano che in termini di acquisizione di competenze – sottolinea il Sindaco Gianguido D’Albertoper questo sollecitiamo tutti coloro che hanno i requisiti a inoltrare la relativa domanda, anche a fronte dell’importanza, per la collettività, dei progetti messi in campo”.