TERAMO – “eXtramuros” continua la serie di Incontri del 2023, sabato 28 gennaio alle ore 18.00 negli spazi della Fratellanza Artigiana, a Teramo, con Fiona Sansone, giovane regista teatrale ed educatrice specializzata in didattica teatrale. Del mondo del teatro ne parlerà con la giornalista Veronica Marcattili, puntando i riflettori su come l’arte può essere strumento educativo e di crescita a tutte le età.

Fiona Sansone, nata a Teramo nel 1981, è regista teatrale ed educatrice. Si laurea in Discipline Arti Musiche e Spettacolo, ottiene il Master ‘Il Clown Nelle Strutture Socio-Sanitarie’ e il Diploma professionale di Regia teatrale presso l’Accademia dell’Attore Teatro Integrato Internazionale di Roma. Si dedica principalmente alla regia e alla didattica teatrale sia per l’infanzia sia per gli adulti. Vince il Premio Giovani Realtà del Teatro 2014 con la Regia de Diario di una casalinga serba, sezione monologhi. Il suo ultimo lavoro teatrale Carne Blu vince l’UBU per la Scenografia. Per la compagnia Fi_Br_A firma la regia de Bianca e l’Olimp[ic]o (produzione Ruotalibera Teatro-Progetto Produzioni Giovani Compagnie). Per la Compagnia UraganVera firma la regia de Nella pancia di papà (produzione Ruotalibera Teatro-Progetto Produzioni Giovani Compagnie); Diario di una casalinga serba (produzione CSS Teatro Stabile d’Innovazione); Piena di Vita (produzione Ruotalibera Teatro-Progetto Produzioni Giovani Compagnie). Per la Compagnia GalloSansone firma la regia de Elliott la Mitovelò (un’idea di Fiona Sansone, realizzata dall’Associazione Ersilio M.); La Parabola della Croce Storta (produzione Compagnia GalloSansone / Ersilio M.); Bella e Bestia (coproduzione Teatro di Roma / Ersilio M.); La primavera di Jeanne d’Arc (produzione Teatro di Roma / Teatro il Moderno / Ersilio M.).

“eXtramuros”, promosso dall’Associazione culturale “blowart”, coordinato dal consigliere comunale delegato dall’Amministrazione Comunale, Luca Pilotti, curato da Roberta Melasecca, con il contributo dello stesso Comune e il patrocinio di Cittadellarte Fondazione Pistoletto, è un progetto che nasce per “aprire” metaforicamente le porte della città di Teramo a chi vi ha vissuto e sta facendo esperienze importanti altrove e a chi vuole “uscire” e cerca un’ispirazione, ma anche idee e strade da seguire per trasformare e fare crescere la città. “eXtramuros” aderisce ai 17 Obiettivi ONU per lo Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030.