Maxi blitz antidroga a Catania tocca anche il Teramano: indagato un 29enne siciliano domiciliato a Martinsicuro

MARTINSICURO – Tocca anche il territorio teramano il maxi blitz anti droga della Dda di Catania che questa mattina ha portato a sgominare un vero e proprio Suk dello stupefacente organizzato sul modello Gomorra.

Indagate centouno persone raggiunte da un provvedimento del Gip su richiesta della procura distrettuale antimafia di Catania. Al blitz scattato prima dell’alba vi hanno preso parte 500 militari dell’Arma del comando provinciale di Catania, sono state smantellate 12 piazze di spaccio, radicate nel rione di San Giovanni Galermo, tra le vie Egadi, Capo passero, Pantelleria e Ustica, roccaforte storica del traffico e della vendita di stupefacenti nel capoluogo etneo.

Uno dei 101 indagati era domiciliato a Martinsicuro: trattari di un 29enne siciliano, V.D., che è stato raggiunto da un ordine di carcerazione in detenzione domiciliare per spaccio di droga ed evasione. I

 

Read Previous

Arcuri accoglie la richiesta di Marsilio, mercoledì arrivano in Abruzzo 200mila tamponi rapidi

Read Next

FOTO | Teramo, caduto albero di pino a piazzale San Francesco