TARTUFO BIANCO DA RECORD TROVATO NEI BOSCHI TRA LA VALLE PELIGNA E L’ALTO SANGRO

SULMONA – Un tartufo bianco da un chilo e 220 grammi è stato trovato nei boschi tra la Valle Peligna e l’Alto Sangro. Un evento eccezionale che si verifica di norma ogni 10 anni. Il tubero, dalle dimensioni record, è stato ottenuto dall’azienda Pignatelli tartufi, a cui lo ha ceduto un cercatore. La stessa impresa sulmonese ha poi rivenduto il raro pezzo ad un cliente oltreoceano, ad un prezzo di vendita che resta riservato. Va detto, però, che qualche settimana fa, un tartufo simile, di poco più di 800 grammi, è stato battuto all’asta e aggiudicato per 85.000 euro.

“È un fatto straordinario, favorito dalla buona stagione che ha reso possibile la presenza nei boschi di un tartufo di tali dimensioni – dice Ivo Pignatelli, titolare dell’azienda sulmonese -. Da più di trent’anni opero nel commercio e nella lavorazione dei tartufi e quest’esperienza mi ha consentito di muovermi con il giusto tatto, nel campo. E’ per questo che non è la prima volta che riesco ad aggiudicarmi pezzi importanti, più unici che rari, per accontentare le esigenze di palati raffinati, anche esteri”.

Read Previous

TORNA A MUTIGNANO L’INIZIATIVA ACCENDIAMO IL NATALE

Read Next

A CASTELLALTO PRESENTAZIONE DEL LIBRO “LE ALI DI ELEONORA” E INCONTRO-DIBATTITO CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE