ROMA – “Ritengo un atto doveroso chiedere l’intervento del Presidente del Consiglio dei ministri, del ministro della Giustizia, del ministro della Salute e della ministra dell’Interno, per quanto di loro competenza, per sapere quali misure intendano adottare al fine di tutelare la salute e la sicurezza del personale penitenziario e dei detenuti. A tal proposito, ho presentato un’interrogazione in commissione”. Lo dichiara la deputata dem Stefania Pezzopane, capogruppo Pd in commissione Ambiente e membro della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

“Vista l’inevitabile intensificazione delle positività accertate nel Paese, compresa la regione Abruzzo – prosegue la parlamentare – appare del tutto indispensabile e necessario che venga avviata un’attività di screening a favore dei poliziotti penitenziari in servizio presso le strutture in questione, così come anche definito nel protocollo stipulato tra l’amministrazione penitenziaria e la regione Abruzzo. è opportuno evidenziare che, in alcuni istituti penitenziari (Lanciano e Vasto) sono stati, di recente, condotti detenuti positivi al Covid-19”.

“Gli agenti di polizia penitenziaria – conclude Pezzopane – sono fortemente preoccupati per l’indiscusso ed oggettivo rischio biologico, nonostante la presenza di D.p.i. e altri utili strumenti. Non ho intenzione di destare alcuno sterile allarmismo, tuttavia, ritengo essenziale esercitare ogni forma di tutela a favore della salute del personale penitenziario”.