BASKET. IN CAMPO, NELL’INFRASETTIMANALE, LA SERIE A2. ROSETO OSPITA FORLÌ

ROSETO – Dopo la terza giornata, c’è un terzetto al comando nel girone Est del campionato di serie A2. Il big match di giornata va alla Fortitudo Bologna che ha espugnato il Pala Verde di Treviso. Per gli uomini di coach Martino ben 5 giocatori in doppia cifra con Hasbrouck mvp della sfida con 22 punti. Al pari dei biancoblù, in vetta anche la sorprendente Montegranaro di coach Pancotto ed il Forlì che, invece, sta rispettando le consegne degli addetti ai lavori. I marchigiani hanno compiuto, probabilmente, l’impresa di giornata violando il parquet di Udine, 23 di Corbett per i veregrensi, i romagnoli hanno regolato Jesi con un’altra buona prova del rosetano Pierpaolo Marini. Prima vittoria in stagione per Assigeco Piacenza, sull’Imola di Emanuele Di Paolantonio: i lombardi partono fortissimo, 28-16 dopo il primo quarto e ringraziano la sontuosa prova di Murry, 34 punti. Stesso discorso per Verona con Ferguson in versione trascinatore, 28 punti ed un primo quarto dove la difesa ha giganteggiato contro Mantova (22-7) ma si scrolla di dosso lo zero in classifica anche Cagliari che, forse a sorpresa, supera un Ravenna che sta deludendo le aspettative: ai romagnoli non è bastato segnare ben 31 punti nel secondo periodo. Anche la seconda trasferta stagionale risulta indigesta per il Roseto Sharks che, a San Lazzaro di Savena, parte benissimo, 16-27 ma poi deve arrendersi al ritorno del Cento, trascinato da un super James White, 25 per lui. Ai biancazzurri non sono bastate le, solite, ottime prove di Person e Sherrod, 42 punti in due. Unica squadra a zero punti, dopo i primi cento venti minuti è la Bakery Piacenza che ha lasciato strada al Ferrara dove si è rivelato protagonista l’ex Teramo, Mike Hall, 21 punti per lo statunitense. Alle porte, però, c’è subito il turno infrasettimanale che, tra mercoledì e giovedì, metterà in campo le squadre per il quarto turno di andata: Fortitudo Bologna – Udine, Montegranaro – Ferrara e la sentita sfida Roseto – Forlì i match più attesi con gli uomini di coach D’Arcangeli che, al Pala Maggetti, in attesa di sbloccarsi fuori casa, non possono sbagliare anche perché quella contro i romagnoli dell’ex e beniamino di casa, Pierpaolo Marini, è sfida alla quale i tifosi tengono in particolar modo.

Read Previous

SICUREZZA A24 E A25, FORZA ITALIA CHIEDE ATTI CONCRETI

Read Next

PREMIO BORSELLINO:  NUMEROSI APPUNTAMENTI FINO A SABATO