Sanzioni per errato o improprio utilizzo dei monopattini… quello che dovremmo sapere

Delle regole per l’utilizzo dei monopattini elettrici, che siano di proprietà o “in prestito”, abbiamo già diffusamente scritto, anche se tanti (troppi), adoperano il mezzo senza la minima cognizione delle norme del codice della strada (e, tra questi, ahimè, anche molti patentati).

Ricordiamo, quindi, quali sono le regole e quali le sanzioni per chi non le rispetta(sempre che, qualcuno, abbia interesse a farle rispettare).

Con l’entrata in vigore della Legge 28.02.2020 n.8, a partire dal 01.03.2020, circa i monopattini elettrici, bisogna sapere che:

I monopattini elettrici, sono assimilati ai velocipedi, cioè alle biciclette, come disposto negli artt. 50 e 182 del Codice della Strada.

Luoghi in cui è ammessa la circolazione:
Strade urbane, ove consensita la circolazione dei velocipedi, aventi limite di velocità massima di 50 km/h.
Strade extra-urbane, solo se dotate di pista ciclabile, con obbligo di circolazione all’interno della stessa pista ciclabile.
Aree pedonali urbane, solo ove prevista la circolazione dei velocipedi, non condotti a mano.
Piste ciclabili

Luoghi in cui NON è ammessa la circolazione:
Marciapiede
Spazi riservati ad altre categorie di veicoli
Spazi riservati ai soli pedoni
Strade urbane con velocità superiore a 50 km/h
Strade extra-urbane non dotate di pista ciclabile

Dotazioni obbligatorie e caratteristiche:
motore elettrico di potenza nominale continua non superiore a 0,50 kw
segnalatore acustico
regolatore della velocità (max 6 km/h e max 25 km/h)
marchio CE come disposto dalla direttiva 2006/42/CE
non possono essere dotati di seggiolino. Se dotati, con seduta superiore ai 54 cm di altezza dal suolo, vengono classificati come ciclomotori (e quindi devono avere targa, assicurazione, ecc.)
Rispettare caratteristiche costruttive e tecniche come disposto dal D.M. 4 giugno 2019, n. 229
dispositivi di illuminazione (anteriore e posteriore)

Requisiti per la conduzione:
14 anni compiuti
non è previsto alcun titolo di guida abilitativo
casco obbligatorio per i conducenti minorenni (non è prevista una omologazione specifica)
per i monopattini ad uso privato non è obbligatoria la copertura assicurativa RCA.

Limitazioni durante la guida:
in carreggiata ove previsto (vedi sopra) limite massimo 25 km/h
in area pedonale urbana (vedi sopra) limite massimo 6 km/h, senza creare pericolo ed intralcio ai pedoni
in condizioni di scarsa visibilità, dovuta dalle condizioni meteorologiche ovvero 30 minuti dopo il tramonto, SE SPROVVISTI di dispositivi di illuminazione attiva, DEVONO essere condotti a mano
per quanto non espressamente indicato seguono, comunque, le disposizioni dell’art. 182 del Codice della Strada (relativo alla circolazione delle biciclette).

Con l’entrata in vigore della Legge 28.02.2020 n.8, a partire dal 01.03.2020 si applicano le seguenti sanzioni:

PRONTUARIO INFRAZIONI MONOPATTINI ELETTRICI
Legge 160 del 2019

Articolo 1 comma 75-bis

Articolo 1
Articolo 1, comma 75-bis
Circolava con il veicolo, monopattino elettrico, non conforme alla normativa in riferimento alle caratteristiche costruttive
Sanzioni accessorie
* Confisca del veicolo nella sola ipotesi in cui il veicolo abbia un motore avente potenza nominale continua superiore a 2 kw o difforme nelle caratteristiche costruttive. Sanzione applicabile ai sensi dell’art. 213 del CDS.
Note operative
* Obbligato in solido lo stesso trasgressore, salvo il caso di minori per i quali si contesta al genitore.
Sanzione pecuniaria (euro)
ore diurne: 100,00
ore notturne: 100,00
riduzione 30% entro 5 giorni ore diurne: 70,00
riduzione 30% entro 5 giorni ore notturne: 70,00

Articolo 1
Articolo 1, comma 75-bis
Circolava con il veicolo, monopattino elettrico, non ottemperando alle disposizioni di circolazione.
Sanzioni accessorie
* Non previste
Note operative
* Obbligato in solido lo stesso trasgressore, salvo il caso di minori per i quali si contesta al genitore.

Sanzione pecuniaria (euro)
ore diurne: 100,00
ore notturne: 100,00
riduzione 30% entro 5 giorni ore diurne: 70,00
riduzione 30% entro 5 giorni ore notturne: 70,00

Articolo 1
Articolo 1, comma 75-bis
Circolava con il veicolo, monopattino elettrico, non ottemperando i seguenti comportamenti previsti dall’art. 182 del cds.
Sanzioni accessorie
* Non previste
Note operative
* Disposizioni di circolazione previste dall’art. 182 cds.
* Obbligato in solido lo stesso trasgressore, salvo il caso di minori per i quali si contesta al genitore.
ore diurne: 50,00
ore notturne: 50,00
riduzione 30% entro 5 giorni ore diurne: 35,00
riduzione 30% entro 5 giorni ore notturne: 35,00

Articolo 1
Articolo 1, comma 75-ter
Circolava con il veicolo, monopattino elettrico, non ottemperando i seguenti comportamenti previsti per la circolazione.

Sanzioni accessorie
* Non previste
Note operative
* Ipotesi sanzionatorie:
esempio <14 anni; *circolazione in strade con limite >50 km/h; strade urbane non consentite ai velocipedi.
* velocità massima di 25 km/h nei centri abitati, in carreggiata con limite inferiore a 50 km/h.
* velocità massima di 6 km/h nelle aree pedonali e piste ciclabili.
* Nel caso di superamento dei limiti di velocità si applica il presente articolo e non quanto previsto dall’art. 142 cds.
* Obbligato in solido lo stesso trasgressore, salvo il caso di minori per i quali si contesta al genitore.

Sanzione pecuniaria (euro)
ore diurne: 100,00
ore notturne: 100,00
riduzione 30% entro 5 giorni ore diurne: 70,00
riduzione 30% entro 5 giorni ore notturne: 70,00

Articolo 1
Articolo 1, comma 75-quater
Circolava con il veicolo, monopattino elettrico, non ottemperando i seguenti comportamenti previsti per la circolazione.

Sanzioni accessorie
* Non previste
Note operative
* Ipotesi sanzionatorie: esempio non procedendo in fila indiana; senza casco, senza tenere entrambe la mani sul manubrio, trainando o facendosi trainare, senza giubbotto o bretelle rifrangenti….
* Obbligato in solido lo stesso trasgressore, salvo il caso di minori per i quali si contesta al genitore.

Sanzione pecuniaria (euro)
ore diurne: 50,00
ore notturne: 50,00
riduzione 30% entro 5 giorni ore diurne: 35,00
riduzione 30% entro 5 giorni ore notturne: 35,00

Articolo 1
Articolo 1, comma 75-quinques
Circolava con il veicolo, di micromobilità elettrica, aventi caratteristiche difformi a quanto previsto dal DM o con motore non conforme.

Sanzioni accessorie
* Confisca ai sensi dell’art. 213 cds.
Note operative
* Ipotesi sanzionatorie: esempio motore con potenza nominale sup a 2 kw, motore termico, sprovvisto marcatura 2006/42/CE, non dotato di limitatore di velocità….
* Obbligato in solido lo stesso trasgressore, salvo il caso di minori per i quali si contesta al genitore.

Sanzione pecuniaria (euro)
ore diurne: 100,00
ore notturne: 100,00
riduzione 30% entro 5 giorni ore diurne: 70,00
riduzione 30% entro 5 giorni ore notturne: 70,00

L’art 1 comma 75-sexies prevede l’applicabilità di quanto disposto dal titolo VI del Codice della Strada e quindi della possibilità dello sconto del 30% sulle sanzioni amministrative.
Le norme si applicano per la circolazione in aree soggette a pubblico passaggio.

L’art 1 comma 75-septies prevede che, per le società a noleggio, l’obbligo della copertura assicurativa, le modalità della sosta ed il divieto di circolazione in alcune aree.

E’ possibile, anche in concorso, applicare le infrazioni dei seguenti articoli del Codice della Strada: 115 (requisiti per la guida dei veicoli) – 143 (Posizione dei veicoli sulla carreggiata) – 145 (Precedenza) – 154 (Cambiamento di direzione o di corsia o altre manovre) – 182 (Circolazione dei velocipedi) – 186 e 186bis (Guida sotto l’influenza dell’alcool) – 187 (Guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti); tutte infrazioni alle quali anche gli automobilisti dovrebbero fare attenzione.

Un’ultima notazione, per chi permette che i figli di età minore di 14 anni noleggino i monopattini elettrici o che i figli tra i 14 e i 18 li guidino senza casco e in maniera impropria; l’art. 115 del codice della strada prevede che, chiunque, avendo la materiale disponibilità di veicoli, ne affida o ne consente la condotta a persone che non si trovino nelle condizioni richieste dalla normativa è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da € 42 a € 173. Oltre, naturalmente, a tutte le eventuali conseguenze, civili e penali, che potrebbero derivare da eventuali incidenti con danni a cose e persone, causati dal minorenne che ha noleggiato, con la carta di credito di mamma e papà, un monopattino che non avrebbe potuto guidare o che ha guidato non rispettando le regole.

di Raffaele Di Marcello

Read Previous

FOTO | Campli, Luciano Bosica è il vincitore della 50a edizione della Sagra della Porchetta Italica

Read Next

Teramo, altro incendio nella frazione di Spiano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: