Giulianova, riqualificazione piazza Dalmazia: Demos scrive al Sindaco “che modello di partecipazione avete?”

GIULIANOVA – Non si placano le polemiche sulla riqualificazione di Piazza Dalmazia a Giulianova. Il coordinatore del Circolo Demos della città costiera, Romeo Rosignoli, sull’argomento ha inviato una lettera aperta al Sindaco Jwan Costantini.

“Nei giorni scorsi, Il Circolo giuliese dell’Associazione culturale Demos ha avuto modo di esaminare la questione rimbalzata sulla stampa locale avente ad oggetto un’intervista dell’Assessore Di Candido e un successivo articolo del Presidente del Forum cittadino svoltosi a Giulianova nel gennaio 2020, sulla riqualificazione di Piazza Dalmazia.
Atteso che la nostra Associazione affianca e promuove gratuitamente tutte le forme di democrazia partecipativa, lo ha fatto con il Forum Piazza Dalmazia, come lo sta già
facendo con quello deciso dall’Assemblea dei cittadini su proposta del Comitato di Quartiere Lido su Piazza dalla Chiesa; dato atto che il Forum cittadino di gennaio si è svolto con grande partecipazione, passione e generosità da parte di tutti i presenti, secondo regole prestabilite in Plenaria di apertura, poi applicate dal Presidente eletto che ne ha attestato la regolarità e l’alta qualificazione partecipativa come risulta dall’atto conclusivo a Lei regolarmente inviato; considerato che l’atto conclusivo (denominato Proposta Popolare) contiene indicazioni integrative e proposte di modifica del progetto di riqualificazione di Piazza Dalmazia derivanti dal lavoro integerrimo, volontario e partecipativo di una plenaria di apertura, 5 tavoli di lavoro e di una plenaria di chiusura; è stato protocollato nei primi giorni di marzo 2020; non è mai stato pubblicato sul sito istituzionale del Comune; mai il Comune ha dato pubblicazione di tutti gli atti del Forum in questione regolarmente consegnati alla Segreteria generale nei giorni successivi; dato atto che alle proposte popolari, per Legge, Statuto e Regolamento comunale l’Amministrazione comunale (nel caso di specie Lei, Sig. Sindaco) deve dare sempre risposte (positive o negative) argomentate, logiche e dialogiche”.

“A fronte della dichiarazione dell’Assessore Di Candido: ‘Ribadisco che il progetto di restauro di piazza Dalmazia è così e tale rimane’, criticata con molta correttezza dal
Presidente del Forum con un articolo rimasto ignorato, il nostro Circolo Le chiede:
1. Lei ha delegato l’Assessore D Candido a dare questa risposta secca, non argomentata e priva di ogni riferimento al lavoro del Forum (da Lei convocato), come se l’evento partecipativo apprezzato in ogni ambiente che si occupa di partecipazione popolare non ci fosse stato?

2. La mancata pubblicazione sul sito istituzionale del Comune di tutti gli atti relativi al Forum in questione (fatto salvo l’annuncio del Forum stesso qualche giorno prima), non le sembra poter dare l’impressione che convocarlo (lo ha fatto Lei) sia stato per questa Spett.le Amministrazione comunale un fatto di secondaria importanza? Come a dire che: ‘tanto la politica è esclusivo appannaggio dei partiti che se la fanno negli organi comunale, non dei cittadini’?

3. Se così fosse (ma siamo convinti che così non sia, altrimenti non Le scriveremmo), rispetto allo Statuto comunale e al Regolamento sulla partecipazione popolare che fissano in norme un modello di partecipazione popolare, quale è per Lei e la Sua Amministrazione la visione della partecipazione popolare? Avete in mente un altro modello?”

Read Previous

FOTO e VIDEO | La candidata Sindaco Eleonora Magno si presenta: per Montorio armonia, fiducia e prospettiva

Read Next

Avvio cantieri A14 tra Pineto e Pescara Nord, Verrocchio: presto fine al problema traffico