Breaking News :

Teramo, Corso San Giorgio: ripartono i lavori

TERAMO – Come preannunciato nei giorni scorsi la Giunta municipale ha approvato la 2^ Perizia di Variante del Progetto di riqualificazione dell’area di Corso San Giorgio, sottoscritta per accettazione dallATI appaltatrice dei lavori.

Si tratta dell’atto di transazione conclusivo che consente a questo punto la ripresa dei lavori di Corso San Giorgio e pone precise indicazioni per quelli da effettuare in corso De Michetti. Non è stato facile raggiungere un’intesa fortemente condizionata dalle difficoltà generate dall’intervento condotto negli anni passati nella medesima area ma ora l’accordo mette fine alla situazione di stallo e sancisce la ripresa delle attività.

L’intesa definisce gli interventi da porre in essere. Questi interessano sostanzialmente, per ciò che attiene Corso San Giorgio, le traverse su via Capuani: da via Irelli a via Costantini, e un tratto di via Carducci. Significativa lintesa raggiunta sui ripristini: sono state stabilite, infatti, anche le modalità di intervento per le contestazioni relative allesecuzione dei lavori e riguardanti elementi di criticità emersi durante le ricognizioni effettuate dal Comune.

L’impresa si impegna alla esecuzione dei lavori entro e non oltre 150 giorni dalla avvenuta ripresa.

I vantaggi che derivano all’amministrazione comunale dalla transazione sono diversi e mirano al raggiungimento dei seguenti obiettivi:

tacitazione delle riserve apposte sugli atti contabili per un importo pari ad un totale complessivo di € 3.484.029,16;

elminazione del contenzioso con tempi di risoluzione ed esiti incerti, tali da compromettere definitivamente lesecuzione dell’opera;

eliminazione dello scenario ragionevolmente prefigurabile in caso di contenzioso del permanere del cantiere con lavori incompleti in particolare su via C. Irelli e sulle traverse di Corso San Giorgio;

ultimazione dei lavori sia in Corso De Michetti che in Corso San Giorgio, in particolare in ambiti di particolare importanza strategica come via Irelli, adiacente la Prefettura di Teramo, e su aree di raccordo alla pavimentazione già eseguita al fine di garantire la fruizione in sicurezza degli utenti;

rispetto dei tempi di realizzazione dellopera al fine di conservare il finanziamento da parte della Regione Abruzzo;

eliminazione di tutti i difetti rilevati sulle lavorazioni già eseguite in Corso San Giorgio riguardanti in particolare la pavimentazione posata, i giunti, le stuccature, le lastre in acciaio corten, ecc.

Per quanto attiene Corso De Michetti, si è stabilito che i lavori non comporteranno scavi in profondità e quindi lo stesso intervento non raggiungerà le eventuali evenienze archeologiche; pertanto l’intervento sarà limitato alla conservazione dellattuale sede stradale, circoscrivendolo ai soli ai marciapiedi nella loro attuale conformazione, a meno di necessari allargamenti finalizzati allo stretto rispetto della norma.

 


Il Sindaco D’Alberto sottolinea:Un nuovo importante risultato raggiunto dall’amministraizone comunale grazie al metodo del confronto aperto e responsabile. Abbiamo trovato soluzione ad una controversia che poneva grosse incognite sul prosieguo dei lavori e che a tratti è sembrata irrisolvibile. Ora tutto è ricomposto e la soluzione raggiunta soddisfa appieno sia le nostre finalità che gli interessi dell’impresa. Si riparte perciò, e si intravede, con l’indicazione dei 150 giorni di effettuazione dei lavori, il termine reale degli stessi. Ringrazio tutti coloro che si sono adoperati per raggiungere tali obiettivi ma soprattutto ringrazio i cittadini ed i commercianti che hanno sopportato con straordinario senso civico le difficoltà che per troppo tempo si sono protratte”.

Read Previous

Ekuo Meteo | Mercoledì 24 Luglio 2019

Read Next

Giulianova, il pinetese Federico Di Berardino ha vinto il VII Trofeo Città di Giulianova