Tari e Trasporto Scolastico, ’Assessore Verdecchia: “Il Cittadino Governante confonde i cittadini commettendo errori tecnici”

GIULIANOVA – L’Assessore al Bilancio Katia Verdecchia interviene con opportuni chiarimenti in merito al comunicato stampa, diffuso dal gruppo politico “Il Cittadino Governante”, su Tari e rimborso della tariffa del servizio di Trasporto Scolastico.

“Sulla Tari, come ribadito solo pochi giorni fa, stiamo già valutando ulteriori misure da adottare a favore dei cittadini – spiega l’Assessore Verdecchia – tra cui riduzioni della spesa attraverso una rimodulazione del servizio, in attesa di azioni concrete da parte del Governo a copertura totale delle minori entrate, visto che al momento sono previsti solo parziali ristori. Stiamo lavorando nel frattempo, nonostante le mille difficoltà del periodo, al nuovo bando per l’affidamento del servizio che porterà ad una riduzione dei costi e di conseguenza della Tari”.

“In merito all’aumento della spesa corrente e al confronto effettuato da Il Cittadino Governante tra le annualità 2017 e 2018 – continua l’Assessore – occorre anche in questo caso ribadire che la metodologia usata è fuorviante: ci sono voci di spesa predefinite dalle leggi come i fondi vincolati soggetti a significativi incrementi annui, che falsano l’analisi del dato. Ed è come se si confrontasse la spesa che una famiglia pensa di sostenere ad inizio anno con quella effettivamente sostenuta alla fine dello stesso anno. Solo un confronto tra spese omogenee può essere la base di conclusioni serie e funzionali. Per quanto concerne invece il rimborso per il Trasporto Scolastico è doveroso specificare che gli Uffici preposti, hanno già ricevuto disposizione di contattare tutti coloro che eventualmente non facciano richiesta, quindi nessuno sarà escluso o penalizzato, proprio come è stato nel caso della riapertura dei termini per la presentazione delle domande di rimborso del costo dei testi scolastici. Inoltre questo lunedì verrà pubblicato sul portale web istituzionale il modulo per ottenere il rimborso e dal prossimo anno scolastico, l’iscrizione ai servizi ed il pagamento potranno essere effettuati telematicamente grazie alla creazione di piattaforma dedicata”.

“Chiedo pertanto al Cittadino Governante di non indugiare sempre in sterili polemiche – conclude l’Assessore Verdecchia- inciampando anche in errori tecnici, con il rischio di confondere i cittadini. Invitiamo, invece, i consiglieri di Minoranza ad affiancarsi alla Maggioranza al fine di avere un confronto costruttivo a beneficio della collettività, che ci consenta di superare insieme questo momento di difficoltà”.

Read Previous

Basket, i motivi del mancato rinnovo tra gli Sharks e la Stella Azzurra

Read Next

Mozione in Senato per la parità di genere a sostegno delle donne che lavorano: il plauso di Monica Brandiferri