TERAMO, ULTIMO SGOMBERO STAMANE IN VIALE CAVOUR: IL SICET CONTRO IL COMUNE

TERAMO – Altro sgombero stamane a Teramo, in una palazzina Ater in viale Cavour, l’ultimo di una serie di quattro. Una madre di 60 anni con la figlia 30enne, entrambe senza lavoro e senza parenti che possano ospitarle.

Lo sgombero e’ stato fatto dagli agenti delle Forze dell’ordine. Da oggi le due donne sono fuori dalla loro abitazione, dopo 8 anni.  Una storia che viene da lontano. Le signore tecnicamente sono occupanti senza titolo. Sono stati oggetto di sanatoria recentemente, ma la vicenda era finita in Tribunale.

Questa e’ l’ennesima ingiustizia sociale al quale assistiamo – denuncia Antonio Di Berardo della Sicet Cisl –  ma ci vuole un po’ di buon senso. Sono deluso che qualcuno non legge la circolare del Viminale che spiega che nei casi dove ci siano fragilità, non avendo nessuna possibilità di sostentamento,  si deve trovare una soluzione alternativa per queste famiglie. La circolare parla chiaro. Il Comune dovrebbe fare qualcosa”.
Il J’accuse di Di Berardo e’ rivolto soprattutto soprattutto dall’Assessore Valdo Di Bonaventura che non sarebbe all’altezza più di salvaguardare il sociale”.

Read Previous

VIADOTTI E RIPERCUSSIONI SUL TURISMO:  IL SINDACO DI ROSETO CHIAMA A RACCOLTA I COLLEGHI E I CANDIDATI PRESIDENTI DELLA PROVINCIA

Read Next

ROSETO, 29ENNE ARRESTATO CON MEZZO CHILO DI HASHISH DAVANTI ALLE SCUOLE

Leave a Reply