Pineto, il 23 agosto teatro per bambini alla Torre del Cerrano

PINETO – Per il ciclo “Fiabe animate” di Agosto sono programmati “Hansel e Gretel” e “il Mago di Oz“. E venerdì è il turno del Mago di Oz che per l’occasione raddoppia: primo appuntamento alle ore 18,00 quando va in scena  “il Mago di Oz” rivolto ai più piccoli, favola animata che si svolgerà nel giardino della torre, mentre la sera alle 21,00 teatro con “La tigre e il tigrotto” , uno spettacolo tratto da una interpretazione del maestro Dario Fò adatto a tutte le età.

Una splendida iniziativa che offre ai bambini la possibilità di vivere realmente le loro favole preferite. Si percorrerà il sentiero del giardino botanico di Torre Cerrano che, in queste occasioni, si trasformerà in un percorso un po’ magico portando i piccoli protagonisti verso un mondo incantato, al fianco dei personaggi delle storie più belle e significative di tutti i tempi.  Nelle date  Mano a mano che i partecipanti si addentreranno nel giardino e nelle vicende del racconto, grazie all’ambientazione e all’interpretazione magistrale delle operatrici della Clematis si verificherà una sorta di rapimento dei sensi e della mente dei bambini ma anche degli adulti al loro fianco. Una maniera nuova e allo stesso tempo antica per offrire ai bambini emozioni e divertimento, dove per compiere un percorso e arrivare al traguardo, occorre agire sulla realtà, viverla, sentirla, osservarla, toccarla, muoversi, perché si cammina nel giardino e si incontrano davvero l’uomo di latta o lo spaventapasseri, con tutti i significanti e gli aspetti della vita che essi incarnano. Di certo un’esperienza che arricchisce i bambini connettendo mente e corpo, le funzioni del pensiero con l’azione e il movimento, lontano dalla condizione passiva e dallo stato ipnotico procurato dagli schermi televisivi e affini.

Info: 3357930903 oppure eventi@torredelcerrano.it

Read Previous

FOTO | 39^ Tendopoli verso la conclusione: domenica la festa di San Gabriele con l’arrivo di 10.000 pellegrini

Read Next

Assegnazione stalli taxi Aeroporto, D’Annuntiis: nuovo decreto regionale mette fine ad annosa questione