Psicologia, il disagio delle Forze dell’Ordine ed il coraggio di parlare

TERAMO – Prosegue il connubio tra Team Abruzzo Bike ed il Sindacato Italiano Appartenenti Polizia. L’unione tra Walter Marcone, ex atleta delle Fiamme oro e maglia azzurra (Direttore del Team ABRUZZO BIKE) ed il Segr. Prov.le SIAP Raffaele Loiacono, ha reso possibile giovedì 27 febbraio alle ore 10,00 presso l’Aula Magna dell’Università di Teramo, l’evento sul disagio psicologico che colpisce ogni anno gli uomini e le donne appartenenti alle forze dell’ordine. Un’ escalation di suicidi tra poliziotti e carabinieri che dal 2010 ad oggi sono uno ogni settimana. Questo avviene nel totale silenzio; proprio da questa problematica “silente” nasce l’esigenza di parlarne attraverso un convegno all’uopo denominato: “IL SILENZIO UCCIDE”. “IL DISAGIO PSICOLOGICO DELLE FORZE DELL’ORDINE. IL CORAGGIO DI PARLARE”

La società ciclistica spiega che l’iniziativa è stata resa possibile soprattutto grazie all’ausilio di Raffaele Loiacono, segretario provinciale del Siap (Sindacato Italiano Appartenenti Polizia). Il suo intervento sancisce definitivamente la cooperazione tra il Team Abruzzo Bike e il sindacato, del quale Marcone è vice segretario provinciale. Una convergenza di forze, dunque, creata con l’intento di dare spazio a diversi eventi benefici tra cui: sport, solidarietà, sociale e sicurezza stradale.​ ​ ​ ​

La manifestazione sarà avviata con i saluti Istituzionali delle Personalità presenti; seguiranno gli illustri relatori: il Vescovo di Teramo Mons. Lorenzo Leuzzi, il Segretario Generale​ SIAP, Dott. Giuseppe Tiani, il Vice Presidente Nazionale SIAP Roberto Traverso Componente del Tavolo per la Prevenzione e Gestione delle Cause di Disagio del Personale della Polizia di Stato , Dott.sa Federica Angelone, Dott.sa Ida Capece (Psicologi –Psicoterapeuti) e il Presidente Comitato Reg. Abruzzo della Federazione Medico Sportiva Italiana, Dr. Siriano Cordoni.​ ​

Infine il Team Abruzzo Bike in una nota conclusiva, avallata dal segretario Prov.le Raffaele Loiacono, aggiunge che << praticare costantemente sport può diventare un’occasione per evadere dallo stress dovuto al duro lavoro: svolgere una regolare attività fisica pertanto, rappresenta un rimedio efficace contro la depressione.​ ​ Come riportato da un recente studio condotto dai ricercatori della Georgia State University e divulgato dal Daily Mail, correre o andare in bici tende ad aumentare i livelli di amminoacidi prodotti dai nuclei ipotalamici, quali la dopamina, in grado perciò di ridurre il senso della fatica.​ ​ Non a caso la dopamina, è un neurotrasmettitore che procura diversi benefici, soprattutto se prodotto in abbondanza dal nostro organismo: oltre ad attenuare lo stress infatti, accresce l’autostima>>.​ ​

L’autostima sarà tema fondamentale nel corso del convegno e si farà emergere l’importanza della prevenzione del disagio dei poliziotti, che dovrà continuare ad essere supportata su più fronti con le collaborazioni tra lo stesso Dipartimento della P.S. e tutti gli enti interessati.

Read Previous

Nereto, il risanamento della Vibrata al centro di un incontro nella sala Allende

Read Next

Coronavirus, le dieci regole per la prevenzione