Calcio D, S.N. Notaresco: e dire che se Daniele Cacia avesse detto sì…

NOTARESCO – Certo, sarebbe stato un colpaccio di mercato postumo, se Daniele Cacia avesse accettato di giocare la Serie D a Notaresco.

37 anni, 442 presenze tra i professionisti e 157 goals all’attivo, la dicono lunga sulla carriera del bomber di Catanzaro, svincolatosi dal 31 gennaio, ma alla D ha detto no. “Non è stata una questione onerosa” ci ha riferito Vittorio Pompa, che Cacia conosce bene, sin dai tempi di Lecce (stagione 2008-2009). Quel che va sottolineato, comunque, è il volere della società rossoblù di non lasciare nulla di intentato per riuscire a compiere il grande salto, in barba a che sostiene l’esatto opposto: essere andata vicina a compiere un’operazione importante, se l’attaccante avesse accettato la quarta serie, ne è testimonianza.

Resta da capire se tale volontà fosse stata da intendere come “omaggio” di alcuni dirigenti al sodalizio rossoblù o da un’effettiva volontà tecnica dello staff, sulla qual cosa qualche dubbio resta…

Read Previous

Cena di Gala all’Istituto Alberghiero Di Poppa Rozzi per la Fondazione Umberto Veronesi

Read Next

Bellante, il deciso No al taglio degli alberi da uno spontaneo Comitato di cittadini