Teramo, nasce il D’Alberto bis: il Sindaco azzera la Giunta

TERAMO – Trascorsi diciotto mesi dall’avvio di una nuova epoca nella storia politica e amministrativa della nostra città, e registrata una positiva serie di risultati, appare ora ineludibile favorire un arricchimento del progetto. Gli  intenti programmatici attorno ai quali si era ritrovata la coalizione premiata nelle elezioni del 2018, sono stati rispettati ed hanno trovato nell’attività della giunta una fruttuosa, concreta e decisa applicazione.

Il mutato quadro politico rispetto alle elezioni del 2018, impone tra l’altro, senza indugi e ritardi, l’avvio di una fase che, muovendo proprio dalla maturità e dalla consapevolezza della maggioranza e della giunta, apra la propria esperienza a coloro che possono apportare un arricchimento dei contributi politici e realizzativi , con spirito capace di contribuire alla creazione di un progetto nuovo, che risponda in maniera sempre più ampia e coraggiosa alle esigenze di una città desiderosa di vedere l’incremento dei risultati.

Ora, all’esito della costante valutazione di quanto realizzato finora e grato alla maggioranza e alla giunta per i risultati conseguiti, il Sindaco Gianguido D’Alberto ritiene necessario aprire una nuova fase che dia al risanamento e al riscatto avviati, l’indispensabile consolidamento.

Per queste ragioni, il Sindaco ha comunicato alla giunta la decisione di riavocare a sé tutte le deleghe per il periodo che porterà alla ridefinizione di una nuova compagine amministrativa e politica per la città.

Gianguido D’Alberto ringrazia gli assessori tutti che in questi mesi si sono impegnati con passione e la maggioranza che lo ha sostenuto e continuerà a sostenerlo.

 

Read Previous

Teramo, la Asl dota gli operatori di nuove felpe. Il NurSind: “Grande vittoria”

Read Next

Pezzopane (PD):  al via nuova Soprintendenza L’Aquila-Teramo