Breaking News :

Gran Sasso, processo rinviato a dicembre per sciopero avvocati: Domenico Canosa nuovo giudice. Ambientalisti preoccupati

TERAMO – Cambio di Giudice per il processo sull’inquinamento dell’acquifero del Gran Sasso in corso al Tribunale di Teramo e che vede imputate 10 persone tra rappresentanti legali e amministratori di Strada dei Parchi, Ruzzo Reti e Istituto nazionale di Fisica Nucleare. Il Processo è stato rinviato a Dicembre. La seduta odierna riguardava solo la incompatibilità del giudice attuale del Processo, Lorenzo Prudenzano. Purtroppo la concomitanza con lo sciopero degli Avvocati  ne ha impedito lo svolgimento. Tutto dunque è stato rimandato al 2 dicembre quando sarà nominato il nuovo Giudice, Domenico Canosa. Per gli ambientalisti, in particolare il WWF il l’aspetto più preoccupante è il ritardo in merito alla nomina del commissario e quindi a cascata il ritardo sulla messa in sicurezza dell’acquifero.

Gli imputati del processo sono: Fernando Ferroni, presidente dell’Istituto di fisica nucleare; Stefano Ragazzi, direttore dei laboratori nazionali dell’Istituto di fisica nucleare; Raffaele Adinolfi Falcone, responsabile del servizio ambiente dei laboratori dall’ottobre del 2005; Lelio Scopa, presidente del consiglio di amministrazione della Strada dei Parchi; Cesare Ramadori, amministratore delegato di Strada dei Parchi dal 30 maggio del 2011; Igino Lai, direttore generale di esercizio di Strada dei Parchi con compiti in materia di tutela dell’ambiente dal 2011; Antonio Forlini, oggi ex presidente di Ruzzo Reti e attuale consigliere del Cda; Domenico Giambuzzi, all’epoca dei fatti responsabile dell’area tecnica della Ruzzo Reti; Ezio Napolitani, responsabile dell’unità operativa di esercizio della Ruzzo Reti; Maurizio Faragalli, responsabile del Servizio acquedotto della Ruzzo Reti dal 17 gennaio 2014.

Tutti sono accusati a vario titolo di di inquinamento ambientale e getto pericoloso di cose in relazione all’allarme sversamento di sostanze dell’8 maggio 2017.

Read Previous

CNA Turismo, nasce in Abruzzo il coordinamento regionale

Read Next

Biotecnologie, martedì ad UniTe il convegno sugli insetti edibili tra scienza e conoscenza