Qualità dell’abitare, a Pineto 400mila euro per riconversione e rifunzionalizzazione dell’ex scuola di Mutignano

PINETO – Il Comune di Pineto ha partecipato al bando del Ministero delle Infrastrutture “Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare”, per realizzare interventi atti alla rifunzionalizzazione di spazi e immobili pubblici, nonché per migliorare la coesione sociale e la qualità della vita dei cittadini, in un’ottica di sostenibilità e densificazione. Tra i finanziamenti ottenuti dall’ente ci sono circa 400mila euro per la riconversione e rifunzionalizzazione dell’ex scuola di Mutignano, nella quale potranno essere eseguiti lavori radicali per garantire la rifunzionalizzazione del complesso. Questo edificio è stato già consolidato con 400mila euro di lavori e ora, grazie a questi ulteriori fondi, lo si potrà completare perché rappresenta uno spazio strategico per il borgo antico da destinarsi all’aggregazione, al sociale e a tante attività che si potranno via via definire.

“Siamo felici di annunciare il reperimento di queste risorse – commentano l’Assessora ai Lavori Pubblici del Comune di Pineto, Jessica Martella, e il Consigliere comunale di Pineto Gabriele Martella grazie alle quali potremmo dotare il borgo antico di una struttura funzionale per l’aggregazione e per il sociale. Grazie all’impegno portato avanti negli ultimi anni dalla nostra Amministrazione stiamo portando risultati concreti per la messa in sicurezza di Mutignano e, come recita il bando, per la qualità dell’abitare in questa località. Ringraziamo quanti si sono adoperati per questo risultato”.

Read Previous

FOTO | 26° Premio Di Venanzo: a Crystel Fournier l’Esposimetro d’oro per il film italiano “Miss Marx”

Read Next

Commissione Bilancio, tra i provvedimenti approvati quello per pianta organica di Ater Teramo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: