Giornate Europee del patrimonio, doppio appuntamento a Pineto

PINETO – Anche a Pineto saranno celebrate, il 25 e il 26 settembre 2021, le Giornate Europee del patrimonio. In particolare per l’occasione sono stati organizzati due appuntamenti: il 25 settembre alle 16,30 ci si ritroverà a Villa Filiani per un incontro durante il quale sarà possibile assistere a un viaggio tra storie, musiche e tradizioni abruzzesi con un appuntamento dal titolo “Scoprire la tradizione artigianale e culturale delle Terre del Cerrano”. Dopo i saluti introduttivi del Sindaco di Pineto, Robert Verrocchio e dell’Assessora alle Politiche Sociali, Partecipazione, Ambiente e Pari Opportunità del Comune di Pineto, Marta Illuminati, interverranno il Giornalista Umberto Braccili sul tema “Quando non esistevano i supermercati” e la giornalista dell’ARGA Abruzzo, Angela Curatolo sul tema “La tradizione culinaria e il giornalismo del territorio”, l’etnomusicologo e docente del Conservatorio Casella de L’Aquila Carlo Di Silvestre relazionerà su “Il patrimonio musicale orale abruzzese dai documenti d’archivio alla riproposta” con interventi musicali di Graziella Guardiani al canto e Di Silvestre alla chitarra.

Il 26 Settembre alle 10 alla Torre del Cerrano ci sarà l’incontro dal titolo: “Modi diversi di vivere Pineto: dalla meditazione alla scoperta dell’Area Marina protetta”. Si inizierà con una lezione di yoga gratuita con Alessandro Ferretti (dell’associazione Quarto Niyama) e alle 11 è in programma la partenza per l’esplorazione dell’Area Marina Protetta con le Guide del Cerrano. L’iniziativa è a cura del Comune di Pineto, dell’AMP Torre del Cerrano e della Rete Wigwam e si avvale di numerosi partner. Durante l’evento verranno presentate le nuove iniziative relative al progetto “Filiera corta del Cerrano”.

“Siamo molto felici di questo doppio appuntamento sul nostro territorio – commenta l’Assessora Marta Illuminati – per celebrare le Giornate Europee del Patrimonio. Noi punteremo sul patrimonio orale e musicale, sulle tradizioni culinarie e sulle bellezze architettoniche (da Villa Filiani alla Torre del Cerrano), senza dimenticare la qualità della vita con il nostro ambiente, la pineta e la natura straordinaria che ci circonda e ovviamente con i prodotti e i produttori del territorio che, grazie alla Rete Wigwam stiamo valorizzando. Ringrazi, a nome di tutta l’amministrazione, tutti coloro che interverranno e quanti hanno reso possibile questo appuntamento”.

Per info e prenotazioni: www.visitpineto.it, www.torredelcerrano.it.

 

 

Read Previous

Nursind Teramo: personale Ospedale allo stremo, la riapertura dei reparti possibile solo grazie all’ennesimo sacrificio di infermieri ed oss

Read Next

Teramo, ultimo Consiglio provinciale per il vicepresidente Recchiuti di Roseto e per il consigliere Di Marco. Casa dei Comuni contesta nomina Riccitelli

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: