FOTO | Teramo, tanta partecipazione per “Puliamo il Mondo”: raccolti 60 sacchi di immondizia e gli studenti realizzano un “mandala” coi rifiuti

TERAMO – Tanti i giovani presenti stamane presso il Parco Fluviale del Vezzola per l’iniziativa di Legambiente “Puliamo il Mondo”. Oltre alle associazioni ambientaliste, Legambiente, Pro Natura e Rifiuti Zero Abruzzo, presenti c’erano infatti le scuole, con due classi del Liceo Classico “Delfico” e Liceo Artistico “Montauti”.  Grande assente l’Università degli Studi. Tra gli Enti, ha partecipato l’Inps con il direttore Antonio Ziccarelli ed alcuni dipendenti. Presente anche il Lions Teramo.
In totale sono stati raccolti oltre 60 sacchi di immondizia: c’era di tutto, come testimoniano le immagini. Solo nell’area Acquaviva, presso l’area di sosta dei camper, ben 20 buste. Alla fine della giornata gli studenti dell’Artistico hanno realizzato anche una scultura, un “mandala”, con l’immondizia raccolta.

 

NOTA STAMPA LEGAMBIENTE

La folta partecipazione degli istituti scolastici ha caratterizzato l’edizione di Puliamo il Mondo 2019, che si è svolta oggi a Teramo. Studenti, insegnanti, associazioni e gruppi di cittadini hanno raggiunto il numero di 150 persone.
Varie classi del Liceo Artistico, del Liceo Classico Delfico e dell’Istituto Di Poppa-Rozzi hanno partecipato attivamente confermando la sensibilità delle nuove generazioni, che in questi ultimi mesi si stanno esprimendo con Friday for Future, il movimento promosso da Greta Thunberg.
Ad aprire la mattinata è stato l’incontro con una delegazione dell’INPS di Teramo, guidata dal suo Direttore, Antonio Ziccarelli, e con Luciana Del Grande, responsabile dell’associazione Rifiuti Zero. L’INPS di Teramo, infatti, è impegnata in una campagna innovativa volta all’azzeramento dell’uso della plastica nei propri uffici.
Insieme alle altre associazioni e ai cittadini, ha partecipato anche Verena Monaldi di Pro Natura Laga, un’associazione sempre attenta alla cura della città e dei suoi spazi verdi.
Ad avviare i lavori è stato l’assessore all’ambiente del Comune di Teramo, Valdo Di Bonaventura. Infatti, la nuova Amministrazione comunale di Teramo è impegnata in una campagna contro l’abbandono dei rifiuti “… per sensibilizzare la cittadinanza ai valori della bellezza e del paesaggio e al rispetto dell’ambiente naturale”, come ha dichiarato lo stesso Assessore Di Bonaventura.
Sono state formate diverse squadre di cittadini attivi, che hanno raccolto una grande quantità di rifiuti in vari punti del Parco fluviale Vezzola-Tordino e in altre parti della città. Sono stati raccolti rifiuti di ogni genere, in gran parte bottiglie di plastica, vetro, lattine, anche due bombole di gas, reti metalliche e alcuni pneumatici, per un totale di oltre settanta grandi buste.
L’impegno della nostra associazione per la cura della città che vogliamo continuerà con altre iniziative, tutte volte ad accogliere la partecipazione dei cittadini per migliorare la vivibilità urbana, degli spazi verdi e dei quartieri.

Read Previous

Calcio C, il Teramo si veste da Babbo Natale ed omaggia il modestissimo Rende (1-1)

Read Next

Calcio D/F, al “Savini” è derby con l’Avezzano ma il S.N. Notaresco vuole calare il tris