FOTO | Esce IIØn, la nuova raccolta di disegni realizzati da Bruno Cerasi durante la pandemia

ROSETO DEGLI ABRUZZI – Uscirà oggi in edizione numerata e firmata IIØn, il secondo capitolo della raccolta di disegni, nati durante la pandemia, realizzati da Bruno Cerasi. Il nuovo lavoro dell’artista originario di Bologna, ma rosetano da sempre, prosegue infatti il percorso già tracciato da IØₙ, progetto artistico che la scorsa estate prese forma con una serie di iniziative, tra cui una mostra realizzata negli spazi aperti di Roseto degli Abruzzi. “Anche per IIØn ho usato il mio taccuino per esprimere pensieri, emozioni, incertezze di questo periodo storico che stiamo tutti vivendo – dichiara l’artista – quest’anno, oltre che una naturale ed inevitabile evoluzione del lavoro, ho introdotto la copertina disegnata a mano, in modo che ognuno possa avere un mio piccolo pezzo unico”.

Nato a Bologna 38 anni fa, Cerasi si è formato all’Accademia di Belle Arti a L’Aquila ma la sua produzione artistica nel 2009 subì un profondo cambiamento, quando a causa di un ictus ha subito dei gravi danni alla vista, con angoli di buio totale nel proprio campo visivo. Anche a causa di questo, la sua indagine si focalizza sullo studio delle connessioni invisibili che legano le persone. La voglia di ricompensare in qualche modo l’ospedale Mazzini di Teramo e i medici che gli salvarono la vita, assieme al desiderio di fare qualcosa per la Roseto post-lockdown, lo hanno spinto a lanciare a fine marzo del 2020 una raccolta fondi online, raccogliendo 2500 euro destinati all’acquisto di attrezzature e dispositivi per la Terapia intensiva del nosocomio teramano. Cerasi nell’occasione ha inoltre premiato chi ha donato almeno 100 euro con dei suoi disegni autenticati e con dedica. Questi ultimi lavori sono stati inseriti in IØₙ.

Il neonato progetto invece sarà presentato domani giovedì 22 luglio dalle ore 21:30 in un evento curato da Antonio Corradi in programma nella bellissima terrazza dell’ Elsa Bistrot a Silvi Marina. “Sarà possibile sfogliare e prendere una copia di IIØn – conclude l’artista – scambiare due chiacchiere, vedermi disegnare e tante altre belle cose che una serata estiva, l’arte ed il mare sapranno regalarci”.

 

Read Previous

Mariella Nava e la Melos Orchestra Spettacolo sabato a Pineto

Read Next

Alghe sulla spiaggia: chi le ha viste?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: