Area Crisi Complessa, Quaresimale: via libera a Cig in deroga per lavoratori della Val Vibrata

L’AQUILA – Via libera all’erogazione della mobilità in deroga per i lavoratori dell’area di crisi complessa Val Vibrata-Valle del Tronto. Lo rende noto l’assessore alle Politiche del Lavoro, Pietro Quaresimale, dopo che gli uffici regionali hanno perfezionato l’iter autorizzativo. “Rispetto agli anni passati – ha detto l’assessore regionale – grazie all’impegno delle strutture regionali e dei Centri per l’impiego di Teramo, Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto, siamo riusciti a dare risposte certe ai lavoratori già nei primi giorni del 2021 accorciando di qualche mese i tempi procedurali. Il provvedimento di autorizzazione verrà inviato entro la fine della settimana all’Inps che dunque andrà a pagare la mobilità in deroga riferita all’anno 2020”. Il provvedimento di cassa in deroga riguarda 166 lavoratori per un ammontare complessivo superiore a 3 milioni di euro. “L’ultima legge di stabilità – ha concluso l’assessore al Lavoro – ha rifinanziato l’intervento anche per il 2021. Non appena il ministero del Lavoro e delle Politiche sociali provvederà il fondo tra le Regioni interessate, verranno definite le nuove procedure per la presentazione delle istanze”.

Read Previous

Bussi, inquinamento continua a diffondersi ma la Procura di Pescara tace

Read Next

Maltempo, allerta arancione in estensione sull’Abruzzo