VIDEO | IN CONSIGLIO OK ALLE MOZIONI “SINDACO RIACE” E “SFRATTI”. RINVIO PER CITTADINANZA FIGLI IMMIGRATI: ILARIA DE SACTIS SI SCAGLIA CONTRO LA MINORANZA

TERAMO – Delle tre mozioni dedicate ai temi nazionali, presentati queste pomeriggio in Consiglio comunale, ne sono passate due. La terza, quella relativa alla proposta di cittadinanza ai figli di immigrati residenti a Teramo, è stata rinviata, tra alcune polemiche. Le prime due, presentate dal Consigliere di “Insieme Possiamo” Andrea Core, sono state votate a maggioranza: erano riservate all’emergenza abitativa che impegna il Sindaco e l’amministrazione a farsi portavoce delle criticità con gli enti di qualsiasi livello, tenuto conto della circolare del 1 settembre scorso dedicata all’occupazione arbitraria di immobili. La delibera impegna a convocare un tavolo presso Ater, Prefettura e Questura per potere analizzare ogni specifica situazione e per poter individuare soluzioni consone alle condizioni sociali e familiari di molti degli occupanti. L’altra, che ha visto anche un’accesa discussione in aula, era riferita alla vicenda del Sindaco di Riace. Con il voto di oggi il Comune, oltre ad esprimere solidarietà al Sindaco Mimmo Lucano, pone all’attenzione dell’Anci lo stesso “Modello Riace” e si impegna anche ad accogliere il Sindaco di Riace a Teramo, in attesa dello svolgimento del Processo. La terza mozione, sull’immigrazione, della consigliera Ilaria De Sacntis, era l’ultimo punto all’ordine del giorno, e suo malgrado, la stessa ha deciso di chiederne il rinvio al Presidente del Consiglio Melarangelo. Le motivazioni? Forse per stanchezza, la minoranza ad un certo punto ha deciso di abbandonare l’aula…

ASCOLTA ILARIA DE SANCTIS

Read Previous

CHE TEMPO FARÀ VENERDÌ 21 DICEMBRE 2018… A CURA DI PIERLUIGI CASALENA

Read Next

TRUFFA TERREMOTO A CANZANO: TUTTI ASSOLTI GLI 11 IMPUTATI