Asp1, Cda della discordia: Natoni e Recinelli presentano diffida a Regione mentre Canzio fa accesso agli atti

TERAMO – Una diffida alla Regione Abruzzo per non procedere alla ratifica del Cda, appena eletto, perché ci sarebbe un’assoluta mancanza di requisiti nei curricula presentati dai neo membri Roberto Canzio e Alberto Covelli. Dopo l’accesso agli atti come candidati ritenutisi danneggiati, Gino Natoni e Francesco Recinelli hanno deciso di andare avanti e di presentare una diffida alla Regione.

Secondo lo stesso Natoni, tra l’altro primo dei non eletti, ai due membri mancavano totalmente i requisiti per partecipare. I curricula di Canzio e di Covelli, dopo l’accesso agli atti, sono stati resi pubblici nel sito dell’Asp1:

ASP1 TERAMO ASSEMBLEA 2020 – ACCESSO AGLI ATTI CURRICULUM CANZIO

ASP1 TERAMO ASSEMBLEA 2020 – ACCESSO AGLI ATTI CURRICULUM COVELLI

In tema di curriculum, comunque, i neo membri del consiglio d’amministrazione non sono rimasti certo fermi a guardare nei giorni: Canzio, a sua volta, ha richiesto un accesso agli atti nei confronti dei ricorrenti Natoni e Recinelli.

Read Previous

Atti sessuali su studente minorenne: arrestato Preside

Read Next

Santuario San Gabriele, nuovi orari sante messe e riapertura museo ex voto