VIDEO | Studente teramano premiato da Mattarella come Alfiere del Lavoro: unico in Abruzzo

TERAMO – Emanuele Volpini, 19 anni, è uno studente teramano. Il prossimo 26 ottobre sarà premiato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con il titolo di Alfiere del Lavoro.

Emanuele sarà l’unico studente in Abruzzo ad essere premiato dal Capo di Stato. L’onorificenza arriva per meriti scolastici: Emanuele  ha frequentato lo Scientifico del Convitto nazionale Delfico ( sezione D) e nel suo percorso di studi è stato un eccellente latinista. Ora ha intrapreso la strada della ricerca scientifica, iscrivendosi alla Facoltà di Biotecnologie a Roma nel Collegio Universitario dei Cavalieri del Lavoro “Lamaro Pozzani”. Il suo sogno? Continue a tradurre il latino e andare avanti nella ricerca contro i virus.

La cerimonia presso il Quirinale sarà trasmessa in diretta Rai.

Nota stampa – Si partecipa con comprensibile orgoglio che lo studente teramano Emanuele Volpini, 19enne diplomato presso il Liceo Scientifico annesso al Convitto Delfico di Teramo, nonché neoiscritto all’Università “La Sapienza”, è stato nominato “Alfiere del lavoro” per meriti scolastici.

La cerimonia di assegnazione del riconoscimento, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, si svolgerà a Roma martedì prossimo 26 ottobre (in diretta RAI a partire dalle ore 11,00), presso il palazzo del Quirinale.

Volpini è l’unico studente abruzzese, fra gli altri studenti premiati in tutta Italia in quanto distintisi nel percorso di studi, a ricevere l’attestato di onore direttamente dal Capo dello Stato (unitamente alla Medaglia del Presidente della Repubblica). Il Liceo Scientifico del Convitto Delfico avrà il piacere e l’onore di seguire la cerimonia presso l’Aula Magna dell’Istituto in piazza Dante.

Una soddisfazione enorme per lo studente, per la sua famiglia e per tutti i docenti che lo hanno segnalato nella convinzione delle straordinarie doti umane e culturali di Emanuele, il quale non nasconde le grandi aspettative per il suo percorso di studi e per gli orizzonti professionali che gli si dischiuderanno.

Un grazie particolare va doverosamente al Preside che ha creduto nell’iniziativa, nonché ai docenti che per primi hanno creduto nelle capacità del ragazzo e ne hanno portato avanti la candidatura dell’ambito riconoscimento presso le sedi istituzionali. Infatti, annualmente il Quirinale sceglie i 25 migliori studenti d’Italia fra i neodiplomati, selezionandoli sulla scorta del voto agli Esami di Stato e del rendimento scolastico conseguito negli anni di studio.

Il titolo di “Alfiere del Lavoro” istituisce un legame fra gli studenti e i Cavalieri del Lavoro, sancendo il riconoscimento dell’impegno e delle motivazioni dimostrati nel perseguimento di un superiore livello di formazione scolastica.

Motivo di grande orgoglio per tutti docenti del Liceo Scientifico Delfico, ma certamente un orgoglio per l’intera città di Teramo, Volpini rappresenta uno sprone per la nostra comunità a fare sempre meglio, ciascuno nella propria professione e nel proprio campo di azione.

Il Presidente della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro ha espresso i suoi apprezzamenti attraverso una missiva indirizzata al Dirigente Scolastico Prof. Adriano Trentacarlini: “Mi congratulo con lei e con il corpo docente per i successi ottenuti dallo studente da lei segnalato che testimoniano l’alto livello degli studi raggiunto dal Suo Istituto”.

Emanuele si è distinto nel suo percorso di studi per l’amore e la passione nei confronti del Latino, della Matematica e delle Scienze. Oggi ha scelto di intraprendere la strada della ricerca scientifica, iscrivendosi alla Facoltà di Biotecnologie dell’Università “La Sapienza” di Roma, e venendo ammesso al Collegio Universitario dei Cavalieri del Lavoro “Lamaro Pozzani”. Il suo sogno è di farsi valere nel campo della ricerca contro i virus, senza abbandonare la traduzione e la frequentazione della lingua latina.

Nell’intervista che segue un’orgogliosissima insegnante di Lettere Maria Cristina Marroni

Read Previous

#iononrischio, anche a Teramo la campagna per ridurre i rischi da calamità naturali

Read Next

FOTO | Strada Tottea-lago di Campotosto, SOA: “No a un nuovo scempio nel parco nazionale del Gran Sasso”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: