TORTORETO – Un protocollo per l’installazione di alcuni dehors nel centro storico. E’ quanto sottoscritto, lo scorso 26 febbraio, nel corso di un incontro che si è svolto a Chieti, all’interno di Palazzo Zambra, tra il Comune di Tortoreto e la Soprintendenza Archeologica, delle belle arti e del paesaggio dell’Abruzzo.

Il relativo regolamento punta a rendere organica e armonica la progettazione dei dehors per i locali, in un’ottica di snellimento delle procedure burocratiche, ma soprattutto di abbellimento della città. Il tutto, ovviamente, è mirato a sviluppare sul territorio un turismo di qualità e sostenibile. Sul protocollo, già da diversi mesi, avevano cominciato a lavorare l’architetto Eleonora Ferretti, istruttore tecnico direttivo del Comune di Tortoreto, e l’architetto Roberto Orsatti, funzionari della soprintendenza archeologica. Successivamente, l’iter procedurale è stato concluso grazie alla collaborazione dell’architetto Aldo Giorgio Pezzi, anch’egli funzionario della soprintendenza archeologica. Il sindaco di Tortoreto, Domenico Piccioni, insieme alla dirigente della soprintendenza abruzzese Rosaria Mencarelli hanno sottoposto l’accordo alle necessarie firme. E adesso, finalmente, dopo un lungo lavoro si è giunti alla presentazione dello stesso protocollo, che garantirà ai locali di Tortoreto la possibilità di installare i dehors, in maniera armonica e senza deturpare la bellezza del centro storico.