Minibasket, Giulianova ci crede: festeggiato l’Happy Christmas Drake

GIULIANOVA – Solo un paio di giorni sono trascorsi dalla conclusione dell” Happy Christmas Drake”,  manifestazione sportiva dedicata al minibasket, e già ne sentiamo la nostalgia tanto da contare i giorni che ci separano dalla prossima edizione.

La scorsa domenica, per un intero giorno, Giulianova è diventata la capitale regionale, se non nazionale, del minibasket, attraendo più di 600 bambini e altrettanti genitori che hanno affollato le due strutture messe a disposizione dal Comune di Giulianova: il PalaCastrum e la Tensostruttura adiacente.
Con la presenza dell’Assessore Federico Taralli e del Consigliere Comunale Paolo Giorgini, su quattro campi, con partite in contemporanea, i miniatleti provenienti da tantissime realtà sportive dislocate in tutto l’Abruzzo si sono dati metaforicamente “battaglia” sul parquet, animando tutta la giornata di domenica.
All’insegna del gioco e del divertimento, rumori di palloni rimbalzanti, risate ed urla di gioia sono stati l’accompagnamento di una giornata che rimarrà nei nostri cuori.
Happy Christmas Drake è stata anche l’occasione per fare nuove amicizie e divertirsi in un clima gioioso e sereno, perchè la pallacanestro, il minibasket in particolare, deve essere divertimento prima di ogni cosa.
La manifestazione, istituzionalizzata dalla FIP-Abruzzo, organizzata in modo splendido dalla Happy Drake con il supporto del Comune di Giulianova, è stata anche un veicolo straordinario di marketing territoriale, dando l’opportunità a tutte quelle persone che per un motivo o per un altro non erano mai stati a Giulianova di conoscere tutte le bellezze paesaggistiche e non, di cui la nostra città si può vantare.
Il mero risultato sportivo della manifestazione è assolutamente relativo, perchè non ci sono stati vincitori, visto che il comune denominatore è stata la gioia di stare insieme e vivere una bella giornata all’insegna del divertimento.
Il nostro ringraziamento va ai bambini che hanno partecipato, ai loro genitori, esempio di correttezza, e a tutte le realtà sportive intervenute… senza di loro il successo di Happy Christmas Drake non sarebbe potuto essere tale.
Permetteteci però per una volta di parlare di noi stessi, perchè l’organizzazione puntuale e curata di ogni dettaglio è merito di tutte quelle persone che fanno parte della grande famiglia Giulianova Basket 85|Happy Drake, che non lesinano mai sforzi quando c’è da mettere in pratica tutte le idee che ci balenano per la testa. Che magari si prendono due giorni di ferie dal lavoro di tutti i giorni per far sì che tutto funzioni come un orologio… che arrivano dietro le quinte “due ore prima” e se ne vanno a luci spente… a loro va il nostro ringraziamento. Viva il minibasket, viva Happy Drake!

Read Previous

D’Annuntiis sulla bocciatura degli emendamenti erosione e porti: il nostro Abruzzo merita di più

Read Next

A Teramo adozioni ok, affidi meno: Venerdì “Cicogne Miopi”, convegno e mostra per sensibilizzare le famiglie | VIDEO