CHE DOMENICA IN SERIE D: LE ABRUZZESI SENZA SCONFITTE CON 14 PUNTI CONQUISTATI SU 18!

Vince il Pineto al “Mariani-Pavone” contro il Cesena (1-0), così com’era stato per il Matelica, che in quell’impianto ammainò bandiera bianca. Il tutto a testimonianza del fatto che la squadra di Amaolo ha una rosa di prim’ordine, alla quale, probabilmente, tra tanta qualità, manca solo un vero uomo-gol.

Vince il Real Giulianova, nella settimana più difficile, forse nel momento più difficile del proprio campionato, e lo fa espugnando 1-0 il “Nuovo Romagnoli” di Campobasso, grazie alla rete di Di Paolo, arrivata alla mezz’ora della prima frazione di gioco: è la migliore risposta possibile da dare ad un ambiente abituato bene e che cominciava a mugugnare.

Vince l’Avezzano a Jesi, in maniera netta, convincente, da squadra che sarebbe potuta essere e non è stata e che adesso deve continuare ad avere l’umiltà e la forza per proseguire nella scalata di una classifica che non dovrà mai appagarla: la doppietta di Cerone ci conferma che l’undici di Giampaolo è formazione che non deve stupire oggi, ma che lo faceva prima, quando pareggiava e perdeva.

Vince la Vastese, col minimo sforzo, contro il Montegiorgio, grazie ad una rete nel primo tempo di Shiba: contavano solo i tre punti per Fabio Montani, che ha ragione: la squadra, costruita male, andrà “corretta” in corso d’opera. Per adesso bisogna soltanto risalire la china, ed è quanto i biancorossi stanno facendo, soffrendo, come è inevitabile che sia.

Pareggiano in trasferta il S.N. Notaresco ed il Francavilla, due pareggi diversi, seppur dal solo epilogo, perché la squadra di Mirco Cudini il pari se lo va a prendere a Monte San Giusto, sul campo della quarta forza del torneo che, nel primo tempo, spreca un calcio di rigore con Camillucci al minuto 32, mentre il Francavilla versione esterna non vince mai, neppure oggi a Forli’, dopo essere stata in vantaggio sull’1-2, avendo ribaltato il punteggio. Ci ha pensato l’ex Teramo Ambrosini, con una doppietta, prima a sbloccare la partita e poi ad impattarla. Vane, pertanto, le reti messe a segno da Cruz e Mele, per la squadra di Rachini.

Ultima annotazione per il rigenerato Castelfidardo di Roberto Vagnoni, alla seconda vittoria in 8 giorni: dopo aver battuto la Recanatese in rimonta, domenica scorsa (risultato eclatante), oggi ha espugnato il Molise, vincendo sulla diretta concorrente diretta, grazie al gol di un calciatore del quale chi segue il calcio dovrebbe accorgersi: si chiama Calabrese, ed è una mezz’ala fortissima, letteralmente “sprecata” in Serie D.

RISULTATI DELLA 13^ GIORNATA:   CAMPOBASSO – REAL GIULIANOVA 0-1   FORLI’ – FRANCAVILLA 2-2   ISERNIA – CASTELFIDARDO 0-1   JESINA – AVEZZANO 0-2   PINETO – CESENA 1-0   RECANATESE – SAMMAURESE 2-2    SANGIUSTESE – S.N. NOTARESCO 0-0   SANTARCANGELO – MATELICA 0-2   SAVIGNANESE – AGNONESE 1-1   VASTESE – MONTEGIORGIO 1-0      CLASSIFICA D/F:   MATELICA 33   CESENA 28   S.N. NOTARESCO 26    SANGIUSTESE 24   RECANATESE 21   FRANCAVILLA 20   PINETO 19   SAVIGNANESE 19   SAMMAURESE 18    SANTARCANGELO 17   REAL GIULIANOVA 17   VASTESE 14   MONTEGIORGIO 13   AVEZZANO (-3) 11    CASTELFIDARDO 11   ISERNIA 11   JESINA 11   FORLI’ 11   CAMPOBASSO (-2) 9   AGNONESE 9

Read Previous

MALTEMPO, ALLERTA METEO DAL CENTRO FUNZIONALE ABRUZZO

Read Next

CHE TEMPO FARÀ LUNEDÍ 19 NOVEMBRE 2018… A CURA DI PIERLUIGI CASALENA