Montorio, Magno e Guizzetti al sindaco Altitonante: “aderire a UNICO Gran Sasso per la rinascita e lo sviluppo”

MONTORIO AL VOMANO – ‘Terremoto e ricostruzione, quali prospettive’. Un’Agorà del PD dedicata alla Ricostruzione post sisma ha visto dialogare insieme, nella serata di ieri, amministratori, tecnici e cittadini interessati al rilancio dei territori feriti del centro Italia. Gli interventi del Commissario Giovanni Legnini e dell’onorevole Stefania Pezzopane hanno animato il confronto, che è stato attento e partecipato. Un tema è stato ripetutamente richiamato come decisivo in questa fase di ricostruzione materiale che vuole anche essere rinascita economica e sociale: la necessità di una governance unitaria, di una visione di territorio, di collaborazione tra comuni.

I consiglieri di minoranza di Montorio al Vomano, Eleonora Magno e Andrea Guizzetti del gruppo ‘Montorio Guarda Avanti’, facendo proprio questo spirito unitario, hanno presentato questa mattina una mozione che è un appello al sindaco Altitonante perché voglia consentire l’ingresso del Comune nella compagine di ‘UNICO Gran Sasso’, ATS (Associazione Temporanea di Scopo) che riunisce tutti gli altri 22 comuni del cratere per promuovere la rinascita e lo sviluppo economico e turistico dei nostri territori. Al momento Montorio è l’unico comune che manca all’appello.

“L’adesione alla rete consentirebbe di partecipare alle azioni di valorizzazione delle potenzialità imprenditoriali e turistiche del comprensorio finanziate per 3.223.000 euro dal CIS siglato dal Commissario Giovanni Legnini, dalla Ministra Mara Carfagna e dal Presidente di Regione Marco Marsilio – affermano i Consiglieri Comunali di ‘Montorio Guarda Avanti’ – Risorse disponibili per una serie di interventi mirati a far ripartire l’economia e promuovere imprenditorialità e nuovi servizi, turismo e rigenerazione urbana, formazione professionale, attività sociali, ricreative e culturali”.

“Restare esclusi ed estranei a questa grande impresa di comunità è tanto più incomprensibile adesso che, sempre grazie alle risorse del CIS, la realizzazione dello svincolo autostradale della A24 in prossimità di Montorio, porta del Parco, è rivendicata dal sindaco Altitonante come un’opportunità per l‘intero comprensorio della montagna”, concludono i Consiglieri di minoranza Magno e Guizzetti.

Read Previous

Teramo, 38enne arrestato per atti persecutori nei confronti di una donna. Divieto di avvicinamento per un 41enne che riga l’auto della ex

Read Next

Green pass su autobus: controlli in Abruzzo su 25 mezzi, tutto regolare

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: