TERAMO – Il Consiglio di Indirizzo della Fondazione Tercas è stato rimesso a giovedì prossimo.

Ricordiamo che il Cdi si sarebbe dovuto tenere, come preannunciato da ekuonews.it, domani, venerdì 19 giugno, ma nell’empasse in cui ci si trova si cerca l’ultimo “disperato” tentativo di accordo.  Oggi intanto si sono mosse le parti: c’è stata infatti una call conference tra il Ministero delle Finanze, e una parte del consiglio di indirizzo. All’esito della riunione, è stato deciso di rinviare il tutto, in attesa di vedere quale soluzione possa essere attuata. Attualmente nella lotta tra le due “fazioni”, c’è un perfetto stallo alla messicana: 5 a 5.

Da parte del Ministero si propende per ricercare una figura esterna, un Presidente esterno, ma la cosa però è ritenuta improbabile perché ci vorrebbe una modifica statutaria.

Chi vincerà? L’asse Gatti-Ginoble che sta facendo man bassa di enti? O il centro-sinistra? Magari con un Gianguido D’Alberto pronto a cambiare passo nelle strategie politiche, come da taluni richiesto?

Se non si trova un accordo arriverà il commissariamento, per taluni a dire il vero anche preferibile, ma sullo sfondo c’è anche l’approvazione del Bilancio.