Breaking News :

Teramo, pubblicato avviso per nomina componenti Commissione Toponomastica

TERAMO – Il Comune di Teramo, in esecuzione del Regolamento della Commissione Toponomastica approvato dal Consiglio comunale lo scorso 12 Marzo, ha emanato Avviso pubblico per avviare l’iter relativo alla nomina dei componenti della Commissione. L’Avviso è pubblicato nella sezione “Comunicazioni dai Settori” del Sito Internet dell’ente e all’Albo Pretorio on-line.

Le competenze della Commissione Toponomastica, organo prettamente consultivo, si estrinsecano nell’ esprimere pareri obbligatori, non vincolanti, in ordine a:

a) richieste di intitolazioni generiche per quanto concerne gli spazi o le aree da intitolare;

b) richieste di intitolazioni o proposte d’ufficio specifiche per gli spazi o le aree da intitolare;

c) preferenza da accordare tra più toponimi in riferimento ad una stessa area di circolazione;

d) iscrizioni commemorative da apporre, a iniziativa di privati o di Enti diversi dal Comune di Teramo, all’esterno di edifici ovvero in luoghi pubblici o aperti al pubblico;

e) iscrizioni lapidarie da apporre per iniziativa del Comune di Teramo;

f) conformità ed uniformità della segnaletica toponomastica viaria per l’utilizzo dei supporti e materiali nonché descrizione della titolazione.

La Commissione è costituita da:

Sindaco, che la presiede; Assessore alla Cultura; 2 Consiglieri Comunali, di cui un rappresentante della minoranza; 5 Esperti designati dal Sindaco. Gli Esperti sono scelti per professione e in quanto aventi conoscenza in discipline quali: storia, cultura, con particolare riferimento a quelle locali, architettura, topografia, toponomastica, scienze matematiche, fisiche e naturali, o altra materia la cui conoscenza permetta di ottemperare al meglio allo svolgimento dell’attività della Commissione.

Ai componenti della Commissione non è riconosciuto alcun compenso.

Per ricoprire l’incarico di membro della Commissione Toponomastica i candidati interessati devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

1. cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’Unione Europea;

2. godimento dei diritti civili e politici;

3. titoli di studio ed esperienza di studi, ricerca professionale, competenze in ambito delle discipline di cui all’oggetto del presente avviso pubblico;

4. assenza di condanne penali o di provvedimenti a carico riguardanti l’applicazione di misure di prevenzione, decisioni civili e provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale;

5. assenza di procedimenti penali in corso, per quanto a conoscenza dell’interessato;

Gli interessati dovranno presentare domanda entro e non oltre ore 12.00 del 3 luglio 2019.

Read Previous

VIDEO | Mense scolastiche, arriva il tempo pieno alla De Jacobis, alla D’Alessandro e nelle materne Serroni e di Nepezzano

Read Next

Bellantestate 2019, presentato il programma delle manifestazioni estive a Bellante