Breaking News :

Finanziaria, Marsilio chiede al Governo 50 milioni per i porti regionali

Oltre all’emendamento presentato nei giorni scorsi, nell’ambito della discussione al ddl di bilancio 2020, per consentire la realizzazione delle necessarie opere di difesa della fascia costiera, con particolare riferimento al contrasto dei fenomeni di erosione marina, il Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha inviato ai parlamentari abruzzesi un secondo emendamento da prendere in esame nel corso della discussione già avviata in commissione al Senato. L’emendamento ha per oggetto la concessione alla Regione Abruzzo di uno stanziamento pari a 50 milioni di euro per il triennio 2020-2022 per consentire il potenziamento del sistema portuale di livello regionale. “A differenza dei porti di Pescara e Ortona, a favore dei quali sono state individuate risorse in sede di programmazione in quanto strutture classificate di intesse strategico nazionale – ha messo in evidenza il presidente Marsilio – nessun investimento è stato sinora previsto per le altre infrastrutture portuali della Regione Abruzzo, tra le quali si evidenzia soprattutto il porto di Vasto. L’assenza di interventi sul piano finanziario rischia di compromettere seriamente le potenzialità di sviluppo di tali infrastrutture. Per questo motivo che mi auguro di avere il sostegno dei parlamentari abruzzesi al fine di trovare risorse utili per potenziare le infrastrutture nel nostro territorio. Lo sviluppo portuale porterebbe ampi benefici anche all’economia delle aree più interne”.

Read Previous

FOTO | Danni Mareggiata, ad Alba Adriatica cartelli di protesta dei balneatori: “Senza progetti niente futuro”

Read Next

FOTO | Giulianova, inaugurati il Centro Operativo Comunale e la Sede della Protezione Civile