Val Vibrata, in carcere marocchino che aveva ferito carabiniere. Ai domiciliari il rapinatore della sala slot

VAL VIBRATA – Il marocchino M. S. arrestato ieri dai Carabinieri di Martinsicuro, per violenza e lesioni a pubblico ufficiale, dopo l’udienza di convalida, è stato rispedito in carcere dal Giudice con ordinanza di misura cautelare. (Rintracciato a Martinsicuro dopo evasione manda all’Ospedale un Carabiniere: arrestato 36enne )

Agli arresti domiciliari l’altro marocchino B. A. che si era reso responsabile della rapina della vincita alla slot machine, ai danni di un avventore di un bar di Sant’Egidio alla Vibrata e fermato dai Carabinieri della locale Stazione. Dopo l’udienza di convalida è stato messo agli arresti domiciliari a Campli, a casa del fratello, in esecuzione del provvedimento della misura cautelare coercitiva emessa dal Giudice, Dott. Francesco Ferretti.

Read Previous

Martinsicuro, viola i domiciliari e continua a molestare l’ex compagna: 40enne in carcere

Read Next

Isola G. S., lista Paese Mio attacca Amministrazione: inerzia nella gestione Covid, nessuna azione dopo la positività del dottore