Teramo, celebrazione per Aldo Moro nella mostra di Maurizio Romani

TERAMO – Nell’inaugurare la mostra del pittore Maurizio Romani, questa mattina all’Arca, allestita nel quadro delle manifestazioni organizzate dal quartiere Stazione Sacro Cuore per celebrare Aldo Moro, il Sindaco Gianguido D’Alberto ha voluto sottolineare come a dispetto della difficoltà del periodo, il Comune sia stato in grado di rendere disponibili alcuni spazi del proprio patrimonio, per lo svolgimento di attività di natura culturale.

“La disponibilità di tali spazi – ha aggiunto il sindaco di Teramo -, non costituisce solo una risposta alle esigenze e alla domanda di natura culturale ma assume anche connotati di resilienza urbanistica“.
Nell’inaugurare il mosaico dedicato ad Aldo Moro nella omonima piazza, invece, il sindaco ha voluto sottolineare il significato connesso a quello che si può considerare come una sorta di decentramento della proposta culturale, con la realizzazione di iniziative che non hanno come teatro gli spazi classici deputati alla fruizione e all’offerta ma che si sviluppano sul territorio aprendo così nuove ed ampie prospettive.
Infine, nel saluto portato in apertura del convegno all’Ipogeo dedicato proprio alla figura di Aldo Moro, il Sindaco ha ricordato alcuni passaggi dello statista sull’idea di libertà, sottolineando il prezioso contributo fornito anche in termini di sviluppo e applicazione della Carta Costituzionale.

Read Previous

Sanità, Marsilio: solo assunzioni stabili per personale medico ed infermieristico

Read Next

Calcio, Teramo-Casertana a rischio: trasla l’inizio della gara ma potrebbe non bastare