Martinsicuro, viola i domiciliari e continua a molestare l’ex compagna: 40enne in carcere

MARTINSICURO – Era ai domiciliari, ma ha continuato a perseguitare l’ex compagna con telefonate e messaggi. Arrestato un 40enne di Martinsicuro che, nello scorso mese di settembre, era stato messo ai domiciliari dal G.I.P. del Tribunale di Teramo, Dott. Roberto Veneziano, su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica, Dott.ssa Greta Aloisi, dopo l’indagine dei Carabinieri della Stazione di Martinsicuro, per atti persecutori nei confronti della ex compagna che aveva subito per mesi vessazioni da parte dell’uomo. Dopo reiterati comportamenti, al 40enne era stato vietato di comunicare con qualsiasi forma e mezzo con la donna ma, noncurante del divieto, ha continuato a inviare sms e telefonare, servendosi anche di diverse sim con relativo numero di telefono.

La donna si è quindi rivolta nuovamente ai Carabinieri di Martinsicuro che hanno acquisito le immagini di chat e telefonate e riferito l’accaduto al Giudice che, questa volta, ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare in carcere e l’uomo è stato rinchiuso nella Casa Circondariale di Roma Rebibbia.

Read Previous

Basket Supercoppa, il Giulia Basket alla vigilia del derby con la Rennova Tasp

Read Next

Val Vibrata, in carcere marocchino che aveva ferito carabiniere. Ai domiciliari il rapinatore della sala slot