“Sono pieno di costernazione nell’apprendere della scomparsa di Riccardo Mercante ; la notizia mi colpisce personalmente, sia sotto il profilo umano sia per la perdita di una figura che ha svolto la sua attività politica anteponendo sempre gli interessi generali ad ogni altra ambizione. Riccardo Mercante si è sempre contraddistinto per le battaglie condotte nel nome della tutela dei più deboli e in maniera assolutamente disinteressata, applicandosi soprattutto nel campo del sociale e ponendo al centro sempre i cittadini. Ho avuto la fortuna di collaborare con lui nella sua qualità di Consigliere Regionale e ne ho apprezzato l’attenzione che sapeva accordare tra istituzioni e macchina amministrativa, aspetti importanti per chi fa politica, ma non sempre diffusi.

Alla famiglia di Riccardo invio i sensi della mia grande vicinanza ed esprimo a nome della comunità teramana il profondo cordoglio per una scomparsa che appare tanto ingiusta quanto dolorosa”.

Il Sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto

Il Presidente della Provincia di Teramo Diego Di Bonaventura esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Riccardo Mercante che ha iniziato la sua esperienza politica e istituzionale come Consigliere Provinciale, eletto nel 2009 nelle fila di Italia dei Valori. Nella legislatura scorsa è stato Consigliere Regionale con il Movimento Cinque Stelle.
Mercante ha perso la vita ieri pomeriggio in un tragico incidente stradale. Alla sua famiglia le condoglianze di tutta la Provincia, ente nel quale ha lasciato un vivido e affettuoso ricordo. “Abbiamo iniziato insieme, tutti e due neo eletti nel Consiglio Provinciale presieduto dal compianto Walter Catarra –dichiara Diego Di Bonaventura – un tema che ci ha sempre unito è quello dell’ambiente. Acqua e rifiuti, da sempre fonte di preoccupazioni nella nostra provincia, due argomenti che avevamo a cuore e che ci hanno visto spesso marciare insieme. Oggi importa solo l’uomo e le sue qualità personali sono unanimente riconosciute, per lui la politica poteva essere solo un mezzo per migliorare la società, per fare qualcosa di utile. Il mio pensiero affettuoso alla sua bella famiglia. Ci mancherà”.