Roberto Petrella radiato dall’Ordine dei Medici. Il Ginecologo: “Non è ufficiale, aspetto le motivazioni”

Il  ginecologo Roberto Petrella sarebbe stato radiato dall”Ordine dei medici di Teramo. Il Medico, noto per le sue posizioni critiche in particolare sul vaccino anti Papillomavius Hpv, attendeva questa decisione da giorni (dal 4 giugno). L’ufficialità non è ancora arrivata comunque al diretto interessato.

In una recente intervista a Teleponte Roberto Petrella aveva dichiarato di attendersi radiazione e aveva preannunciato l”intenzione di presentare ricorso contro un eventuale provvedimento.  “Nel 2013 la commissione Asl archiviò il procedimento per le stesse motivazioni – ha dichiarato il Ginecologo – io attendo l’ufficialità. Radiare un medico a 72 anni perché non condivide il vaccino contro Hpv è assurdo.

Queste invece le sue dichiarazioni rilasciate su facebook recentemente.

Aspetto le motivazioni della mia radiazione. Mi chiedo e vi chiedo: come si fa a radiare un medico  senza farlo parlare? Sono sicuro che le motivazioni non saranno pertinenti alle notizie di cui dovevano sentirmi.
– nel diritto di difesa e nel mancato requisito della oggettività;
– nella genericità della contestazione in attinenza all’articolo 39 lettera a) del D.P.R. n.221/1950;
– nella mancata tempestività della contestazione;
– nella violazione del principio del contraddittorio;
– per il difetto dell’onere probatorio in relazione alle mancate indagini da parte della commissione;
– per violazione del principio generale ” ne bis in idem” ovvero ” non due volte per la stessa questione.

Informo che sono stato sempre archiviato, per le stesse motivazioni,sia dallo stesso ordine dei Medici di Teramo ( NON si ritrova la mia archiviazione),sia dalla commissione disciplinare della Asl di Teramo.
Ecco di cosa mi accusavano:
1) la pericolosità della vaccinazione anti HPV
2 ) l’inefficacia della vaccinazione HPV
3 ) l’inopportunita’ di vaccinare soggetti di età inferiore ai 16(sedici anni)
4 ) i costi eccessivi, rispetto ai risultati attesi, della vaccinazione anti HPV
Informo che il VACCINO costa 560 euro, ricordo che il VACCINO NON È contro il TUMORE DEL COLLO DELL’UTERO.
5 ) maggior efficacia e minor costo della Termocoagulazione e ipertermia rispetto alla vaccinazione.
Informo che, acquistando questo apparecchio, si possono curare definitivamente tutte le lesioni premaligne del collo dell’utero (CIN1 e CIN2), senza vaccinare

VERBALE ( Commissione Asl)

addì 17 dicembre 2013, alle ore 12, 50 congedato il Dott.Roberto Petrella prosegue l’esame della documentazione prodotta dallo stesso consistente nella memoria difensiva e negli allegati a corredo della stessa.
A conclusione della verifica e del riesame dell’intero carteggio del procedimento disciplinare l’ UPD ritiene di accogliere la richiesta di archiviazione formulata nella memoria difensiva in quanto le considerazioni riportate a mezzo stampa, così formulate,erano idonee a fornire ulteriori spunti di riflessione da parte delle pazienti e non controinformazione lesiva degli interessi aziendali. Per le medesime motivazioni, il rapporto diretto con gli organi di stampa non è stato finalizzato alla critica dell’organizzazione aziendale o delle scelte di gestione, ma alla divulgazione di informazioni di carattere scientifico.
Alle ore 13,45 viene dichiarata chiusa la seduta.
Quali erano i MEMBRI:
2 amministrativi
1 DOTTORESSA( per mia fortuna molto preparata. 3 mesi per arrivare alla sentenza.
I membri del consiglio di disciplina dell’ordine dei Medici di Teramo, erano tutti medici, oltre al Presidente.

Vedremo mai le motivazioni della sentenza? Sentenza che, tra parentesi, aspettiamo.
Al momento queste dichiarazioni sono del Dr.Petrella senza un foglio che abbia certificato la situazione diciamo

Read Previous

Nucleo Industriale e doppia Imposizione: Arap Attiva la procedura di recupero forzato

Read Next

Alitalia, il Gruppo Toto ancora in campo