Teramo, riprende la XXVI Stagione concertistica dell’Associazione Orchestrale da Camera “B. Marcello”

TERAMO – Domenica 19 gennaio presso l’Aula Magna del Convitto Nazionale “M. Delfico” di Piazza Dante a Teramo, alle 17:30 riprende la XXVI Stagione Concertistica organizzata dall’Associazione Orchestrale da Camera “Benedetto Marcello”. Protagonista il giovane duo violino e pianoforte “Enjoy Duo”, con Daniela Carabellese, violino e Pietro Laera, pianoforte. In programma repertorio classico con musiche di Mozart, Pugnani-Kreisler, Frank e Saint-Saens. Il concerto sarà introdotto da riflessioni della Dott. ssa Paola Di Felice su opere di Gennaro Della Monica. Sarà il primo appuntamento con l’arte, di un percorso che procederà anche in occasione dei prossimi concerti dedicato al grande artista teramano, denominato “Aspettando Toronto. L’Italia intatta di Gennaro della Monica”.

Daniela CARABELLESE intraprende lo studio del violino con Franco Cristofoli, diplomandosi con il massimo dei voti in violino, canto e viola presso il Conservatorio di Bari. Si è esibita nei più prestigiosi teatri e sale concertistiche del mondo suonando negli stati Uniti, in Brasile, in Ungheria, in Spagna, in Turchia. Vive un’intensa attività quartettistica come componente del Quartetto Carabellese insieme alla sorella Francesca e al fratello Giuseppe riscuotendo lusinghieri successi dal pubblico e dalla critica specializzata. Ha inaugurato il Festival di Trani ed. (premio Abbiati della critica), con un concerto monografico su Malipiero, con registrazione live per la Ricordi e per la Rai. Ha inaugurato dopo i lavori di restauro, il Teatro “Regina Margherita” di Caltanissetta con un concerto in quintetto.

Si esibisce in svariate formazioni cameristiche (duo violino e pianoforte, duo violino e viola). Con l’ensemble Collegium Musicum è stata protagonista di un concerto al Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, con diretta radiofonica europea per Rai Radio 3 (I Concerti del Quirinale). Spalla dell’Orchestra della storica Fondazione Vincenzo Maria Valente, ha collaborato con solisti di fama internazionale quali Francesco Manara, Pierluigi Camicia, Wilson Hermanto, Leonardo Colafelice. Affianca all’attività concertistica una fervida attività didattica: dopo aver seguito corsi di pedagogia e psicologia dell’infanzia presso l’Università Aldo Moro di Bari, si è specializzata nella didattica per i più piccoli, seguendo le linee dettate dalla ricerca e ottenendo risultati strabilianti. Nel 2018 è vincitrice del premio “Euterpe Best Music Teacher”. Vincitrice di concorsi per l’insegnamento nelle scuole statali, è titolare di cattedra di Violino nella scuola media ad indirizzo musicale.

Pietro Laera è un elemento specialmente dotato sia dal punto di vista musicale sia da quello, molto più raro, che concerne la pratica strumentale. Provvisto d’una natura quanto mai sensibile, ma disciplinata, il giovane Pietro Laera mi sembra destinato ai traguardi più lusinghieri d’una luminosa carriera di artista.” (Aldo Ciccolini). Nato a Bari, ha studiato al Conservatorio di musica “N. Piccinni” nella classe di Luigi Ceci diplomandosi con il massimo dei voti, lode e menzione speciale. Ha conseguito il Diploma Accademico di II livello in Discipline Musicali -indirizzo interpretativo compositivo – presso l’Istituto Superiore di studi Musicali “G. Braga di Teramo”, discutendo una tesi intitolata “F. Chopin: l’evoluzione stilistica, le fasi compositive e lo sviluppo della tecnica pianistica negli studi” ed eseguendo l’integrale degli studi op. 10 e 25 di F. Chopin. É stato inoltre allievo di Alicia DE LARROCHA, Gianna VALENTE e Adam WIBROVSKI, nonché, per 10 anni, di Aldo CICCOLINI.

Musicista versatile, esplora i vari linguaggi musicali attraverso composizioni, trascrizioni ed elaborazioni per svariati organici e collabora con musicisti del panorama internazionale quali: il flautista Roberto FABBRICIANI, il clarinettista Giora FEIDMAN, il trombonista Gianluca PETRELLA, il sassofonista Roberto Ottaviano, il mezzosoprano Fiorenza COSSOTTO, il violinista Francesco MANARA, il violoncellista Massimo POLIDORI, il Quartetto d’archi della Scala ed il direttore d’orchestra Roberto DUARTE con il quale ha inciso un CD distribuito in Europa e negli Stati Uniti. Frequenti inoltre le sue collaborazioni con attori e personaggi dello spettacolo quali Arnoldo FOA’, Ugo PAGLIAI, David RIONDINO, Michele MIRABELLA e Giorgio ALBERTAZZI. Vincitore di numerosi premi in concorsi pianistici nazionali ed internazionali, ha al suo attivo una cospicua attività concertistica da solista che lo ha portato ad esibirsi, in Italia e all’estero. Membro di giuria in prestigiosi concorsi musicali, coordinatore dell’Associazione Musicale “Nel Gioco del Jazz”, già consulente artistico della Fondazione Concerti “N. Piccinni”, è titolare di cattedra presso il Conservatorio di musica “N. Rota” di Monopoli.

Concerto in abbonamento. Ingresso al singolo concerto 10 euro (ridotto 5,00 euro per studenti under 25, soci FIDAS e ARCI). L’ingresso per gli studenti delle scuole ad indirizzo musicale, del Liceo Musicale e del Conservatorio è gratuito.

Read Previous

Handball A2, la Lions Teramo vola in Sicilia per centrare il riscatto

Read Next

Team Go Fast, il 2020 si è aperto con il primo raduno collegiale a Cologna Spiaggia | FOTO e VIDEO