MONTORIO, ENEL RIDUCE I PT, POSTI DI TELECONDUZIONE: INSORGE IL SINDACO FACCIOLINI

MONTORIO AL VOMANO – Apprendiamo con notevole preoccupazione, che, secondo indiscrizioni, ENEL spa avrebbe l’imminente intenzione di ridurre sul territorio nazionale i Posti di Teleconduzione da 5 a 3. La nota è del Sindaco Ennio Facciolini.
E’ per noi motivo di timore, considerato che un importante PT è proprio quello sito nel nostro territorio comunale, tra l’altro di primaria importanza, considerando che da esso vengono gestite le intere sue competenze per i territori di tutto il centro Italia.
Ci teniamo a sottolineare che le funzioni ivi svolte riguardano oltre la normale gestione a distanza degli impianti e delle opere idrauliche, anche il monitoraggio continuo di tutti gli invasi, tanto in condizioni normali quanto in emergenza, compreso l’interfacciamento con le Pubbliche Autorità, in occasione di eventi calamitosi, emergenziali, compresi quelli sismici.
E sappiamo tutti quanta rilevanza può assumere la potenziale perdita del PT sul nostro territorio, se consideriamo il rigoroso e costante monitoraggio delle dighe, degli sbarramenti e dei corsi d’acqua necessario in ragione dei recenti eventi sismici che hanno colpito la nostra Regione e quelle a noi limitrofe.
Costituisce ulteriore motivo di preoccupazione l’eventuale trasferimento dei dipendenti presenti, con conseguente danno economico per un comune già duramente colpito dai recenti eventi calamitosi, oltre che direttamente delle famiglie interessate.
E’ pertanto necessario che ENEL spa ci dia al più presto risposte affinchè l’amministrazione e la popolazione montoriese possano esser certi che non si penalizzi in alcun modo il nostro paese e la sicurezza che per esso dipende dal PT di Montorio al Vomano.

Read Previous

SCRUTATORI, IL M5S NON SCEGLIE MA SORTEGGIA PROPRI NOMINATIVI: “ABBIAMO DATO SEGNALE FORTE”

Read Next

FERROVIE, TERAMO ENTRA NEL CIRCUITO STAZIONI CON ASSISTENZA DISABILI