Breaking News :

FOTO | Martinsicuro, Veco: si tenta di portare vertenza al Mise. Azienda chiede esercizio provvisorio

MARTINSICURO – Assemblea pubblica sulla vertenza Veco, la storica Fonderia della Val Vibrata, nella sala consiliare del Comune di Martinsicuro. Erano presenti, oltre ai sindacati delle tre sigle, gli onorevoli Stefania Pezzopane ed Antonio Zennaro, l’Assessore regionale Piero Fioretti e i consiglieri regionali Dino Pepe ed Emiliano Di Matteo. Presente anche la proprietà, che ha illustrato la propria posizione.
La Veco di Martinsicuro attualmente occupa più di 50 dipendenti, ma rischia di cessare la propria attività e di vanificare i tanti sforzi dei lavoratori, in questi anni. L’assemblea è stata l’occasione per discutere, con la politica locale, le possibili soluzioni utili per salvare la storica azienda vibratiana, che può e che deve continuare a produrre, scongiurando l’ennesima perdita di posti di lavoro. La situazione aziendale è di difficoltà, soprattutto da un punto di vista finanziario (pur avendo, la proprietà, migliorato il fatturato e con diverse commesse all’attivo) a causa del concordato preventivo in continuità. L’azienda, in pratica, rischia il fallimento, ma è notizia di oggi che la stessa ha chiesto l’esercizio provvisorio. Bisognerà aspettare la risposta da parte del Tribunale. E la Regione? Proverà ad intervenire anche nella ricerca di nuovi soci, comunque indispensabili per il prosieguo. Si vorrebbe attivare anche un tavolo nazionale, portando la vertenza al Ministero dello Sviluppo Economico. La politica, oggi, ha preso un impegno. L’idea è di creare un documento congiunto tra sindacati ed istituzioni per sviluppare un fronte comune di azione.

Read Previous

VIDEO | Cresce la povertà, soprattutto tra i separati: i numeri del Rapporto Caritas. Mons. Leuzzi: attivare politiche di Welfare

Read Next

Calcio D, il S.N. Notaresco che riceve il S.M. Cattolica non può fermarsi adesso! Lunedì Vagnoni a Supergol