QUESTION TIME: PER GLI ASFALTI NON CI SONO RISORSE. SU CIMITERO SINDACO PROMETTE ACCESSO AI DISABILI, PER IL TEATRO ROMANO SI AVRÀ UN’ACCELERAZIONE

TERAMO – Prima question time in consiglio comunale, dell’era D’Alberto, quest’oggi al Parco della Scienza : la prima interrogazione è del consigliere Raimondo Micheli relativa allo stato dei cimiteri frazionali e del cimitero di Cartecchio. Una successiva, invece, sulla riqualificazione del Teatro Romano.

Il sindaco Gianguido D’Alberto nel rispondere ha annunciato un intervento con la Teramo Ambiente per consentire, nei giorni immediatamente successivi a quelli dedicati alla commemorazione dei defunti, l’accesso assistito nei padiglioni con le condizioni meno drammatiche da un punto di vista strutturale. Sulla riqualificazione del cimitero (nei padiglioni dove non e’ ancora possibile accedere) il primo cittadino ricorda che deve essere sbloccato il finanziamento. “Ci sarà un ulteriore spinta in tal senso – afferma il Sindaco – così come per quanto riguarda l’altro problema, ovvero l’accesso ai diversamente abili, rivedendo completamente le modalità di ingresso delle autovetture. È inammissibile si possa consentire l’accesso solo il sabato”. Sul Teatro romano infine,  D’Alberto ricorda che c’è l’esigenza di accelerare e di spingere sulla fase della progettazione.

Luca Corona interviene su canile comunale di Carapollo e  sulla situazione impietosa delle strade. Sul canile Corona si chiede come mai non venga portato a regime il numero dei cani a Carapollo: a Castellalto il costo è superiore. Inoltre sul bando di gestione scaduto, Corona chiede se il Comune abbia intenzione di redigerne uno nuovo. Il Primo cittadino in tal senso ha annunciato che si partirà con una gara per l’individuazione del nuovo direttore sanitario. Ma il problema principale per D’Alberto è il randagismo e bisognerà trovare il modo per ricollocare i cani. È di certo molto importante  intervenire per abbattere i costi relativi al canile di Castellalto, che sono una spesa per le casse comunali. Però sul costo quantificato per animale, i dati tra il Consigliere Corona e il Sindaco sono discordanti.

Sulla questione degli asfalti risponde l’assessore Valdo di Bonaventura: “La situazione è drammatica, ma le risorse non ci sono. Anche le risorse della Bucalossi sono esigue“.

È stata poi la volta del consigliere Mario Cozzi: sulla gestione del parcheggio di Piazza Dante e sull’Housing sociale.
D’Alberto, rispondendo su Piazza Dante, ha ricordato che  la questione sarà risolta al più presto, essendo da sempre un proprio cavallo di battaglia. “La vera gravità della vicenda  – ricorda – è che non sono mai venuti fuori i dati della rimodulazione del Pef relativamente alla gestione del privato dei parcheggi a raso. Dobbiamo tirare fuori i numeri, effettivi, del vantaggio economico che il privato sta avendo la gestione. Su questo stiamo aspettando si completi la trasmissione dei dati. In seguito la rimodulazione la farà solo l’Amministrazione e restituiremo la piazza alla città”.
Sull’Housing sociale, D’Alberto ha dapprima ricordato che l’attuale governo ha riattivato le graduatorie per l’assegnazione degli alloggi popolari, poi ha precisato che il progetto di riqualificazione di Via Longo della passata amministrazione à definitamente interrotto. È un’esperienza chiusa.

 

 

 

Read Previous

ASSERGI, CONCORSO “MIGLIOR MIELE DEI PARCHI D’ABRUZZO 2018”: ECCO I VINCITORI

Read Next

PREMIO BORSELLINO, A PESCARA E COLONNELLA INCONTRO CON IL GIUDICE LUCIANO COSTANTINI